hanicker + immagini   77

Video Inspirations: Future Vision 2011
Oggi per la rubrica Video Inspiration, voglio segnalarvi un video di Microsoft nel quale condivide la propria visione del futuro riguardo la tecnologia nella produttività.
Questo è uno dei diversi video che Mircrosoft ha realizzato per scommettere e prevedere come la tecnologia si evolverà.

Il video Productivity Future Vision 2011Clicca qui per vedere il video incorporato.
Design  Immagini  Sviluppo  VideoInspiration  from google
november 2011 by hanicker
Emailology: Creare un Design Efficace per Newsletter
Emailology è un interessante risorsa che permette di scoprire le migliori tecniche per creare un design efficace per una newsletter.

La email rimane attualmente il miglior metodo per comunicare direttamente con i propri fan e potenziali clienti, un design efficace permette di avere migliori probabilità di convertire e monetizzare.
L’obiettivo di Emailology è quello di condividere le migliori guide e tecniche per creare un design efficace per newsletter.
Il progetto si presenta con sezioni dedicate alla compatibilità tra i diversi client di posta elettronica, consigli per sviluppo e visualizzazione su smartphone, linee guida css di base e i codici che devono essere evitati.

Oltre a guide e risorse, ci sono alcuni piccoli tools, che permettono di ottimizzare il tempo di realizzazione di una newsletter.
Nel progetto possiamo trovare anche un sistema di conversione caratteri speciali o framework da usare come guida base durante la realizzazione.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Newsletter  Webdesign  from google
october 2011 by hanicker
Foundation: Framework per Creare Progetti Web Reattivi
Foundation è un framwork da scaricare gratuitamente, realizzato dai ragazzi creativi di Zurb, che ci permette di avere una base su cui iniziare a lavorare per progetti web reattivi.

Nei giorni scorsi parlavamo di Responsive Web Design, ovvero tutte quelle tecniche per realizzare layout web ed elementi a seconda delle dimensioni dello schermo o dispositivo mobile corrente.
Possiamo vedere in azione il Framework sullo stesso sito Foundation oppure su ZURBsoapbox e capire subito le grandi potenzialità.

Il Framework è reattivo, funziona senza problemi su tutti i principali browser, comprese quelle mobili.
Abbiamo la possibilità di scaricare il framework gratuitamente e visualizzare una ricca documentazione per l’uso corretto.

La struttura che avremo a disposizione avrà diverse caratteristiche al suo interno, come stili per tipografica, link, eleneti, moduli, pulsanti, tabelle.
All’interno del framework potremo trovare diversi progetti come Orbit per lo scorrimento di contenuti e Reveal per le finestre di dialogo, tutti componenti alimentati da jQuery e reattivi.
Foundation attualmente è uno dei migliori framework in circolazione per iniziare a costruire progetti web reattivi.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Webdesign  from google
october 2011 by hanicker
Joyride: Plugin jQuery Tour per Promuovere nuove Features
Joyride è un interessante plugin in jQuery, che permette di semplificare la presentazione di nuove caratteristiche di un progetto web ai propri utenti.

Avete presente questi tour animati e ancorati a una nuova interfaccia grafica, in stile Facebook per presentare le notività?
Grazie a questo plugin potremo decidere la posizione dei tooltip, la velocità, attivare cookie o animazione di entrata.

Tramite il codice del plugin jQuery potremo in modo semplice, ancorare alcuni elementi ID ai tooltip animati, e creare un tour cronologico in base alle nostre esigenze.
Un ottimo plugin per promuovere in modo efficace le nuove caratteristiche di un progetto web.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  jQuery  Tools  from google
october 2011 by hanicker
Freelance: Gestire il Primo Appuntamento con Potenziali Clienti
Il primo appuntamento con un potenziale cliente, per un Web Designer che ha deciso di intraprendere la carriera di Freelance, non è da sottovalutare.

Ogni Freelance, nella situazione di unico responsabile del suo brand, deve essere in grado di comunicare in modo efficace e presentarsi nel modo migliore possibile.
Come sappiamo i Freelance hanno il duro compito di assorbire e dimostrare diverse figure professionali, come quella del Marketing.
Voglio condividere con te, alcuni miei personali consigli, 5 semplici strategie che io seguo per ognuno dei miei clienti.
Ormai sappiamo come riconoscere i cattivi cliente e come gestire un cliente, ma tornando indietro come possiamo concretizzare in un successo il primo appuntamento con un potenziale cliente?
1. Conoscere il ClienteQuando abbiamo certezza di dover presentarci a un potenziale cliente, non possiamo non conoscere la sua realtà professionale o azienda.
Alla domanda “Lei sa di cosa ci occupiamo?” – un professionista non deve mai rispondere -”…veramente no” – questa risposta la maggior parte delle volte viene vista in modo negativo dal potenziale cliente.

Ovviamente non dobbiamo conoscere i libri contabili o il numero di dipendenti, ma avere una idea di cosa si occupa e in che mercato lavorando è una cosa intelligente.
Per scoprirlo non ci vogliono agenti speciali o investigatori privati, ma spesso solo una ricerca su Google Nome e Cognome oppure cercando il brand dell’azienda o agenzia.
Grazie anche ai social media come Linkedin, Facebook, Twitter, Google+ possiamo iniziare a conoscere il nostro potenziale cliente, in modo da risultare professionali.
2. Essere PreparatiPresentarsi a un potenziale cliente con delle idee e proposte, è sicuramente una mossa vincente.
Quando ci incontriamo con il cliente la prima volta, sicuramente avremo avuto modo di parlarci via skype o telefono e avere a grandissime linee alcuni spunti su cosa vorrebbe realizzare.

Queste prime line guida possono essere degli spunti interessanti, per proporre al cliente alcuni piccoli consigli su come noi svilupperemo il progetto.
Questa condivisione di idee ti permetterà di risultare una figura interessante e professionale, e proiettare il cliente nello step successivo, come se il preventivo fosse stato gia accettato.
Ovviamente non sbilanciamoci troppo, ricordiamoci che le idee sono le prime scintille per un progetto, chi lo concretizza avrà successo.
3. Puntualità Come ripeto spesso ai miei workshop, uno degli aspetti molto sottovalutato è la puntualità.
La puntualità ad un appuntamento è indice di professionalità e fiducia, arrivare al primo appuntamento con un ritardo di 2 ore sarà davvero molto negativo.

Essendo noi un minimo tecnologici in questo mestiere, cerchiamo di programmare prima la partenza, con google maps o tom tom, meglio arrivare 20 minuti prima che 2 ore dopo.
4. Abbigliamento Presentarsi al primo appuntamento con un cliente in bermuda, kilt o infradito è sconsigliato, a meno che non lavoriate per Facebook o Google.
Sembrano cose ovvie, ma ho visto cose che voi umani non potete immaginare.

L’abito fa il monaco in questa società, ovviamente non dico di cambiare personalità, ma avere una presenza professionale e non da barbone.
E’ anche vero che molti creativi a prima vista possono risultare dei barboni, ma se non siete dei folli creativi e non venite da Oxford, non potete proprio permettervelo.
Quindi cerchiamo di vestirci in modo consono, comodo e non sembrare poco professionali.
5. AccessoriPer quanto riguarda gli accessori, al primo appuntamento potrebbe essere interessante portare supporti come computer portatile o iPad.

Questi accessori possono aiutarci a presentare i nostri lavori personali, collaborazioni o mostrare al cliente idee e proposte grafiche.
Consiglio di creare un book digitale con i propri lavori, magari delle screenshoot da archiviare sui nostri device o computer, quello che prima si portava come book creativo cartaceo, ora può essere sostituito anche da uno strumento digitale.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Freelancer  from google
october 2011 by hanicker
ResearchLovers: Diventa Usability Tester e Guadagna Online
ResearchLovers è un nuovo progetto di analisi e ricerca sulla progettazione dell’esperienza d’uso per prodotti e servizi digitali, basato sul crowdsourcing.

Attualmente ci sono tre tipologie di attività che si possono eseguire, intervista telefonica, usability test o focus group.
Ogni attività richiesta ed eseguita, verrà puntualmente rimborsata in base al tempo dedicato e la frequenza.
Perchè il Progetto è Interessante?Il progetto è molto interessante, in quanto molte aziende prima di pubblicizzare un prodotto o progetto web, tendono a eseguire analisi sull’usabilità e efficacia della comunicazione.
ResearchLovers potrebbe diventare un ottimo bacino di tester a disposizione di qualsiasi azienda, capaci di effettuare testing mirati sulla comuncazione web e usabilità.
Perchè dovrei candidarmi?La scelta nel candidarsi può venire in modo particolare per due motivi, per guadagnare qualcosa, oppure per contribuire nelle analisi e ricerche sullo studio dell’usabilità.
Una volta registrato avremo a disposizione una bacheca con la quale condividere il progetto e aspettare di essere arruolati per il primo testing.
La maggior parte dei test si svolgeranno online, mentre alcuni se richiesti saranno organizzati sul territorio italiano.
Devo essere un Esperto?Assolutamente no, anzi l’utenza media sul web non è esperta,  e nei maggiori dei casi i tester vengono proprio cercati con livello medio/basso proprio per capire le migliori tecniche da applicare o modificare.
Il proprio livello di conoscenza del web non influisce sulla candidatura, ma sicuramente è una caratteristica fondamentale per ricevere una certa tipologia di test.
Segui il ProgettoIl progetto è stato realizzato dai formidabili ragazzi di Sketchin, che auguro loro un grande successo.
Abbiamo la possibilità di seguire il progetto sulla pagina fan Facebook ResearchLovers oppure su Twitter.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Crowdsourcing  Tools  Webdesign  from google
october 2011 by hanicker
PSD2Mail: Convertire un Layout PSD in una Newsletter HTML
PSD2Mail è un interessante strumento online, che permette di trasformare un layout in PSD in una struttura HTML ottimizzata per Newsletter.

Come sappiamo durante la progettazione di una Newsletter, bisogna usare alcune tecniche particolari per mantenere spaziature, stili e dimensioni.
Una volta progettata la grafica PSD della nostra Newsletter, dovremo esportare in HTML il layout, precedentemente tagliato a seconda degli elementi che avremo.
Clicca qui per vedere il video incorporato.
Una volta esportato il layout in HTML, dovremo inserire il codice HTML all’interno del primo box e convertirlo in layout ottimizzato per Newsletter.
In alto troveremo altre opzioni interessanti per il nostro layout, come compatibilità con Outlook, Hotmail o stili del nostro background e immagini.
Clicca qui per vedere il video incorporato.
Una volta configurate tutte le caratteristiche ci absterà inizializzare la conversione, con Make my Newsletter e verrà generato il codice corretto per Newsletter.
CompatibilitàMac OS X 10.6 Snow Leopard
Mail 4.5 – Thundendbird 5 – Thundendbird 6 – Outlook 2011 – Gmail on FF 6 – Sparrow 1.3.2 – Sea Monkey 2.3.1 – Opera on myopera Account Windows XP
Outlook 2003 – Outlook Express – AOL Windows 7
Gmail on IE 9 – Oulook 2010Linux
Thundendbird 3 – Hotmail Chrome/FF6 – Horde webmailAndroid
Gmail – Nexus OneDavvero un interessante tool online gratuito per ottimizzare i tempi nella trasformazioni di layout PSD in layout HTML per Newsletter.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Newsletter  Photoshop  Tools  from google
october 2011 by hanicker
Responsive Web Design: I Migliori Tutorial & Risorse
Il Responsive Web Design è una tecnica con la quale la realizzazione strutturale di un progetto web, viene eseguita con lo scopo di ottimizzare un layout a seconda delle dimensioni dello schermo o dispositivo mobile corrente.

Questo layout diventa reattivo a seconda dell’ambiente in cui si trova, grazie all’uso di diverse tecniche tra cui le Media Queries CSS.
Con l’avvento dei supporti mobile, si è sentita la necessità di avere a disposizione la possibilità di poter costrutire dei layout potenzialmente adattabili su diverse dimensioni.
Design Reattivo, ma di cosa si tratta?Nel Maggio 2010 si è iniziato a parlare di web design reattivo e oggi anche grazie all’introduzione di HTML5 e CSS3 si iniziano a vedere dei progetti interessanti.
L’obiettivo di questa tecnica non è altro che avere la possibilità di progettare un unica versione di un progetto web, che si possa auto-adattare a tutti i supporti, device inlclusi senza preventivare versioni apposite.
WordPress famoso CMS ha rilasciato tempo fa anche un tema gratuito, chiamato Responsive Tweenty Ten, realizzato con queste regole, interessante per andare a curiosare del codice.
Che libri mi consigli?Su argomento Responsive Web Design ti consiglio vivamente l’e-book pubblicato da A Book Apart: Responsive Web Design.

L’e-book è a pagamento, pochi dollari spesi bene per iniziare a conoscere il design reattivo.
In questo articolo puoi trovare una recensione in italiano sugli argomenti trattati, scritto da Tommaso Baldovino.
Risorse e TutorialHo raccolto alcune risorse riguardo il design reativvo applicato su layout, video, slider, lightboxmenu, immagini e testi.
Questi esempi possono aiutarci molto per capire a fondo la potenzialità del Responsive Web Design.
Responsive Design Framework
Responsive Design Grid
Responsive Design Ligthbox
Responsive Design jQuery slider
Responsive Design Videos
Responsive Design Images
Responsive Design Text
Responsive Design Menu
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Mobile  Responsive_Design  Risorse  Webdesign  from google
october 2011 by hanicker
Timeline WP: Tema WordPress in stile Timeline Facebook
Dopo la presentazione delle nuove pagine profilo Facebook Timeline, non ho resistito e ho realizzato Timeline WP, il primo tema basato su CMS WordPress ispirato da Timeline.

Il tema è stato sviluppato in circa 10 ore nel week-end, utilizzando come base di partenza il tema standard  Twenty Eleven 1.2 di WordPress.
Questo tema vuole dimostrare la grande potenzialità di adattamento WordPress, ormai da diversi anni un CMS non solo per blog ed editoria.
Timeline WordPress ThemeQuesta tipologia di tema, grazie alla Timeline può essere utilizzato come sito web portfolio o per presentare a un cliente, le varie attività di sviluppo.
E’ possibile provare il tema wordpress direttamente online dal sito Timeline WP.

Tra le caratteristiche più interessanti integrate nel tema, possiamo trovare la timeline in alto a destra in base ai mesi di pubblicazione articoli.
La timeline in base ai mesi viene utilizzata per far scorrere la pagina al primo articolo di quel mese, in caso di mancanza in home page, l’utente viene dirottato sulla pagina archivio.

Inoltre è possibile indicare 4 articoli da posizionare in alto a destra nell’header sempre presente in ogni pagina.
Gli articoli saranno in evidenza grazie a una categoria prestabilita, in cui verrà inclusa l’immagine impostata come featured-image da back-office.

Nel tema è stato integrata anche a livello grafico le freccine che vanno ad ancorarsi alla linea della timeline.
A seconda della posizione dell’articolo verranno visualizzare le freccine che indicano l’appartenenza al flusso di informazioni.

Free Download E’ possibile scaricare il tema wordpress dalla pagina Download, e in ogni momento visualizzare l’archivio versioni recenti.
Per eventuali segnalazioni di bug o fix è possibile scrivere sulla pagina fan facebook TimelineWP.
Ci saranno nuove caratteristiche nelle versioni successive tra cui:
Pagina di Personalizzazione TemaPossibilità di espandere il contenuto post (stellina)Versione Mobile OttimizzataGalleria ImmaginiGalleria VideoHanno parlato di Timeline WpSono davvero orgoglio di aver ricevuto segnalazioni e complimenti via twitter e facebook in diversi paesi come francia, spagna e in america.
Ecco alcuni articoli importanti che hanno fatto girare la notizia sul web a livello mondiale e allo stesso tempo cadere totalmente il server!
TechCrunch
All Facebook
Feedback? Bug?Cosa ne pensate? Avete suggerimenti, nuove implementazioni o segnalazioni di bug?
Per maggiori informazioni info@timeline-wp.com
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  TopPost  Facebook  Webdesign  WordPress  from google
september 2011 by hanicker
Diaspora: Arriva Finalmente il Social Network Open
Quasi un anno fà il Social Network Diaspora definito “Open” per eccellenza, aprì i suoi cancelli a pochi eletti, da alcuni mesi invece ora vi è la possibilità di avere inviti illimitati e di essere invitati alla versione alpha.

Diaspora è stato definito il social network open, ovvero aperto in quanto si ha la possibilità di avere maggiore controllo sulla propria privacy e contatti grazie a una licenza AGPL.
Il social network è stato progettato da quattro studenti della Courant Institute of Mathematical Sciences della New York University.
Molti hanno notato la grandissima somiglianza in Facebook e Google+, ma sono bastate poche ore di test per capire che c’è anche un terzo social media integrato.
Un po di FacebookL’idea non può che non essere stata presa dall’enorme successo del social network d’eccellenza in questo periodo storico.

Abbiamo la possibilità di ritrovare i nostri amati Mi piace, Condivisione, Notifiche.
Peccato per la mancanza di anteprime post condivisi, utile per avere maggiore engagement.
Un po di Google+La somiglianza maggiore cade in ogni caso a Google+ per diverse caratteristiche grafiche e strutturali.

Il minimalismo che contraddistingue Google è stato sicuramente ispirato per la progettazione di diaspora, oltre alla struttura vera e proria.
Inoltre ossiamo trovare alcune featured come la barra fixed, le cerchie, i filtri di pubblicazione e la gestione del profilo.
Un po di TwitterUna delle prime cose che mi hanno colpito, essendo nuova in un social network, è la possibilità di navigare e definirsi con dei hashtag.

Una volta definiti con delle parole chiavi infatti il nostro profilo può essere cercata nel motore interno di ricerca.
Inoltre anche la messaggistica interna al social network ha molte linee grafiche e strutturali di Twitter.
Chi si è ispirato e da chi?Qui si infittisce il mistero o forse la cruda verità che gira sul web è la soluzione, ovvero che il team di Google+ avesse in qualche modo dato una sbirciatina a Diaspora, durante la sua grande battaglia contro Facebook.
Infatti molte caratteristiche studiate dal team di Diaspora, in tempi minori e viralizzati in modo efficace sono comparse su Google Plus, come le famose cerchie.
Quindi chi si è ispirato da chi? Davvero un bella domanda, in quanto non ci sono pove concrete su chi ci è arrivato prima, staremo a vedere con il tempo.
Diaspora è un bel mix?L’aver integrato in un social network gli aspetti più incisivi di tre grandi social media è sicuramente un ottima strategia, negativo forse invece il tempo con cui è stata concepita l’idea e la progettazione.
L’aspetto negativo forse attualmente oltre la lentezza di alcune attività, è stata la lunga progettazione, infatti se Diaspora fosse stato rilasciato prima di Google+ oggi staremo a parlare di un nuovo grande concorrente nel mondo dei social network.
La lotta tra Google+ e Facebook sta portando diverse migliorie all’interno dei propri social media, in quanto ispirandosi uno all’altro settimane dopo settimane vediamo sempre cambiamenti.
Diaspora potrebbe essere il terzo che vincerà tra i due litiganti?
Troppo tardi per entrare in competizione?Il tempo di sviluppo e rilascio di Diaspora, che da una parte sarà un aspetto negativo durante la concorrenza tra Google+ e Facebook ha portato con se fin dall’inizio alcune interessanti caratteristiche.
Una volta approdati su Diaspora infatti avremo a disposizione alcune featured che Facbook ad esempio ci aveva fatto stare in ansia per diversi mesi.
Tra le caratteristiche fin da subito attive troviamo:
Email personale mioprofilo@joindiaspora.comSocial in multilingua, presente anche l’italianoConnessione e Integrazione con Facebook, Tumblr e TwitterVersione Mobile cross-browserGestione diretta per Privacy e ContattiRilascio piattaforma in licenza AGPLQueste caratteristiche sono sicuramente interessanti e potrebbero fare la differenza, da conoscere e accessibili fin da subito.
Vuoi provare Diaspora?Chiunque sia stato invitato su Diaspora ha la possibilità di inviare inviti illimitati alla versione alpha attuale.
Inserisci nei commenti la volontà di essere invitato con la tua email e cercherò di invitare tutti i possibili.
Per soddisfare tutte le richieste di invito, prego coloro che sono in Diaspora o che saranno invitati, a loro volta di invitare chi ne farà richiesta notificandolo nei commenti.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Diaspora  Facebook  Google_Plus  Social_Media  from google
september 2011 by hanicker
Ultranoir – FWA
Come ogni venerdi appuntamento con i siti premiati dal portale Favourite Website Awards.
Oggi vi segnalo Ultranoir.

Il 90% dei siti premiati dal portale sono realizzati in tecnologia Adobe Flash, ma dopo l’avvento di HTML5 e CSS3, i gestori della raccolta stanno includendo diversi progetti di tale tecnologia.
Il sito di oggi è la terza nuova proposta del sito ufficiale dell’agenzia creativa Ultranoir, realizzata appunto in HTML5 e CSS3, sfido chinque a non aver pensato al contrario e aver puntato tutto su flash.

In ogni caso il progetto web è qualcosa di nuovo, una struttura e organizzazione di contenuti intelligente e piacevole da navigare.
La home è presentata con l’anteprima a tutto schermo degli ultimi lavori, e in basso troviamo un menu con il quale potremo accedere a diverse aree.
Troviamo fin da subito un elemento abbastanza fuori dagli standard, un menu in basso, ma ben messo a fuoco e visibile.

Abbiamo la possibilità di visitare una pagina bacheca degli onori dell’agenzia progettata in drag & drop orizzontale.
La pagina servizi invece è strutturata con delle slides scorrevoli in orizzontale, a cui ogni serivizio è legato a dei progetti, con lo scopo di far vedere sul campo le proprie qualità.

Infine troviamo il blog aziendale, in cui il menu viene proposto in alto, e gli elementi stile giornale di cronaca.
Interessante la disposizione dei contenuti e gli effetti di animazione CSS3.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  FWA  from google
september 2011 by hanicker
MobileHTML5: Compatibilità con Dispositivi & Browser Mobile
MobileHTML5 è un progetto web che raccoglie in una unica pagina tabellare tutte le maggiori compatibilità degli standard HTML5 sui diversi dispositivi mobile e browser tablet.

Come sappiamo HTML5 e CSS3 sono linguaggi in fase di definizione, non tutte le loro specifiche vengono supportate su browser mobile.
Questa lista comprende le proprietà, selettori di CSS3 e le applicazioni, tag e input form di HTML5, molto utile per conoscere cosa attualmente è supportato o meno.

Ogni specifica può essere approfondita con la guida del W3C, e nella tabella possiamo individuare le compatibilità con i dispositivi e browser mobile.
Attualmente, i browser inclusi sono Safari su IOS, Android, Blackberry, IE, Opera, Firefox, webOS e Symbian.
Un’ottima tabella di compatibilià da avere sotto mano per sviluppatori di applicazioni mobile.
Design  Immagini  Sviluppo  Mobile  Webdesign  from google
september 2011 by hanicker
Adobe Edge: Creare Animazioni in HTML5 e CSS3
Ad inizio Agosto Adobe ha rilasciato Edge, un applicativo desktop che permette di utilizzare un editor visuale per creare ed esportare animazioni in HTML5.

Una volta installato l’applicativo dal sito ufficiale, potremo iniziare a familiarizzare con l’editor molto simile ad After Effects.
L’editor si presenta con una interfaccia molto familiare per chi usa i software Adobe, infatti troviamo pannelli di proprietà, monitor, timeline, keyframe ecc.

Esempi AnimazioneGetting Jumpy 1Getting Jumpy 2Sunshine and SailingFerris Wheel and Roller CoasterSimple Rich AdSono davvero tempi duri per l’amato Adobe Flash, che mese dopo mese sta perdendo terreno in diverse sue attività che svolgeva come leader.
La scelta di creare e sviluppare questo strumento da parte del team Adobe ci deve trasmettere fiducia, in quanto in molti stanno seguendo la strada giusta nel sostenere il futuro standard HTML5.
Un ottimo tool da provare e da conoscerne l’esistenza, in futuro credo potrebbe riservare delle dolci sorprese.
Presentazione Adobe Edge
Avete avuto modo di provarlo? Cosa ne pensate?
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Adobe  HTML5  Tools  from google
september 2011 by hanicker
Spur: Analizzare e Criticare un Visual Design
Spur è un tool online gratuito con il quale possiamo analizzare in tempo reale alcuni aspetti di un visual design.

Questoo strumento può essere molto utile per ottenere delle critiche su determinati aspetti, che abbiamo usato nel nostro visual design.
Un web designer questi aspetti dovrebbe conoscerli e applicarli in fase di progettazione, il tool ci permette di verificare se effettivamente li abbiamo eseguiti in modo corretto.
Carichiamo il nostro DesignE’ possibile caricare una URL oppure una screenshot di un design e attivare l’analisi del visual design.

Io consiglio una screenshot in quanto spesso il caricamenteo di una URL è più lento e non sempre va buon fine.
Il tool ci mette a disposizione sette strumenti con i quali potremo mettere alla prova il nostro design.
Ogni strumento verrà applicato al design in tempo reale e potremo verificarne il risultato.
Scala di GrigiQuesto strumento ci permette di annullare i colori del nostro design, e avere una visuale in bianco e nero.

Qesta tecnica ci permette di capire dove l’occhio umano viene maggior mente catturato, senza l’aiuto dei colori, ma solo con le posizioni, dimensioni e struttura.
In questo caso possiamo notare i titoli dei contenuti messi in evidenza, la posizione del menu e le titolazioni degli articoli in seconda pagina.
IntersezioniQuesto strumento ci permette di individuare i punti di intersezioni del nostro design.

Qesta tecnica ci permette di capire se abbiamo usato una struttura efficace, o se dobbiamo equilibrare alcune aree.
In questo caso possiamo notare gli spazi tra una sezione e l’altra, il dosaggio corretto tra tutti gli elementi.
ContrastoQuesto strumento ci permette di analizzare il contrasto dei colori di un design.

Qesta tecnica ci permette di individuare quali siano le aree non funzionali o inappropriate.
In questo caso possiamo notare  i banner pubblicitari come siano in evidenza rispetto al design, buono o cattivo?
SfocaturaQuesto strumento ci permette di rendere sfocato il design con l’obiettivo di individuare le zone di importanza.

Qesta tecnica ci permette di individuare quali siano le aree a fuoco, grazie alla loro posizione e dimensioni rispetto al contenuto.
In questo caso possiamo notare come il menu, logo, prodotto e banner siano elementi molto riconoscibili.
SpecchioQuesto strumento ci permette di rovesciare il nostro design come avessimo uno specchio.

Qesta tecnica ci permette di individuare alcune aree di disallineamento e errori di gerarchia.
In questo caso possiamo notare  come alcuni elementi come banner e articoli recenti siano disallineati e privi di gerarchia.
RotazioneQuesto strumento ci permette di ruotare orizzontalmente il nostro design.

Qesta tecnica ci permette di individuare quali sia l’equilibrio dato alla pagina.
In questo caso possiamo notare alcuni aspetti che non facciamo caos, ad esempio alla quantità esagerata di LINK.
-50% ZoomQuesto strumento ci permette di ridimensionare il nostro design al -50%.

Qesta tecnica ci permette di capire se le dimensioni e posizioni sono efficaci.
In questo caso possiamo notare come anche se lo zoom è stato ridotto al 50% gli elementi fondamntali siano ancora riconoscibili.
Design  Immagini  Sviluppo  TopPost  Tools  Webdesign  from google
september 2011 by hanicker
La nuova privacy di Facebook e le vostre foto.
Facebook Tag

Fino a pochi giorni fa se creavi una galleria di foto e “taggavi” al suo interno alcuni amici (presenti nei tuoi contatti), tali foto comparivano in bacheca e nello streaming solo ai facebook friends comuni tra te e il “taggato”. Questi amici comuni potevano sia commentare, che apporre il classico “like”.

 

Da qualche giorno tutto è cambiato.

 

Ora se tagghi un amico in una tua galleria (anche se la restrizione di visualizzazione é “Solo Amici”), le foto relative saranno immediatamente visibili sulla sua bacheca, ed immediatamente commentabili da TUTTI i suoi contatti. Questo è il motivo per cui Facebook ha inserito la moderazione del “tag” in ingresso, sia per le foto che per i post. (attivabile qui). Se non attivate il controllo tag (che vi consente di rifiutare per ogni foto o post questa nuova caratteristica) di default le immagini nelle quali verrete taggati diventeranno in qualche modo meno private.

 

Cosa cambia ? Si domanderanno i più ingenui e teneroni di voi..

Cambia parecchio, poichè adesso la privacy delle vostre foto non è più molto controllabile. Una volta che avete taggato qualcuno (o accettato di farvi taggare in una immagine) TUTTI i contatti reciproci potranno vedere, commentare (e salvare sul proprio pc) quelle foto.

 

Esempio : se prima taggavi tre amici in una foto, l’immagine era visibile solo ai contatti comuni e ai tre amici. (ipotizziano 20)

Ora la stessa foto è visibile (e commentabile) dalla somma di tutti i contatti di tutti i gli tre amici. Quindi una foto che vi ritrae in un momento imbarazzante, magari destinata a pochi ristretti facciamici è ora in pratica visibile a una grandissima fetta di mondo.. (ipotizziamo mille amici a testa, moltiplicato 3 = 3000 Facebook friends).

Poichè nessuno di noi è in grado di sapere esattamente CHI ha nei contatti per davvero, e chi si celi dietro a quel simpatico avatar con la faccia di un puffo, il rischio di furto di identità, o di ritrovare le proprie foto in aree “sconvenienti” del web, o semplicemente inopportune, è ora ancor più elevato di quanto non fosse prima.

 

L’alternativa per proteggersi ? Al momento (se non cambieranno l’approccio sopra descritto) è solo quella di NON taggare nessuno e non taggarsi nelle foto. In questo modo soltanto i contatti che hanno accesso alle vostre foto possono vedere e commentare le immagini.

Diversamente le vostre foto e quelle dei vostri amici saranno alla mercè di cani e porci..

articoli simili a questo : Facebook Facial Recognition : come incasinare la vita a 700 milioni di utenti Gestire la lista dei contatti Facebook. Come salvarsi da creditori ed ex fidanzati senza rimuoverli dai contatti. Facebook for Dummies Facebook: Finita l’era della privacy Facebook for dummies Copyright © 2011 PocaCola Blog. Feed provided by PocaCola Blog Please contact electro@pocacola.com in case of illegal use.
Attualità  Facebook_life  Grande_Fratello  internet  Spettacolo  Tech  amici  contatti  facebook  foto  furto  galleria  gallery  identità  immagini  italia  nuova  nuovo  pictures  privacy  rischio  tag  tag  tag  contatti  vostre  taggavi  taggavi  facebook  taggare  tag  tag  contatti  vostre  taggavi  taggavi  facebook  taggare  from google
september 2011 by hanicker
Quanto è importante avere un Blog per un Freelancer?
Quando cominciai nel 2007 a scrivere sul mio blog, non avevo ancora in mente quanti vantaggi mi avrebbe portato.

Con il passare del tempo ho verificato su me stesso i vantaggi che può portare avere un blog per un Web Designer Freelance.

Il blog può essere l’arma vincente per aumentare la propria visibilità, ma se usato in modo corretto può portare diversi vantaggi.

Per molti il blog viene considerato un luogo in cui poter condividere i propri pensieri ed emozioni con amici e famiglia, per altri invece può diventare uno strumento utile per dimostrare il priorio talento e maturare le proprie skills.

Vediamo insieme quali vantaggi può portare avere un blog.

Brand Reputation
Costruire una reputazione sul web positiva, è fondamentale per un freelancer per essere considerato tra i potenziali collaboratori.

Diventare un punto di riferimento di una determinata nicchia, permette di migliorare la propria notorietà e di conseguenza aumentare la richiesta di lavoro.

Questa notorieta permette a un freelancer di avere maggiori probabilità nel reperire clienti, chiudere contratti, proporre tariffe più elevate.

Migliorare la comunicazione
Ogni freelance primo o poi dovrà confrontarsi con il cliente, dal primo brief al comunicare proposte in modo efficace.

Il blog permette di mantenere sempre attiva la nostra comunicazione nello scrivere e proporre idee.

Aumentare la propria capacità di comunicazione è fondamentale quando si lavora con i clienti.

Aumentare la visibilità
Uno dei motivi principali per un freelance di avere un blog è quello di aumentare la propria visibilità sul web, con lo scopo di emergere dalla massa.

Grazie al blog è possibile ospitare i propri lavori, esperimenti e condividere le proprie conoscenze direttamente mostrando il potenziale.

Questo volume di traffico permette di aumentare la probabilità di attirare nuovi clienti o collaboratori.

Creare una rete professionale
Fare Networking è sicuramente una delle armi sottovalutate, in quanto per molti viene vista come spreco di tempo.

Avere un blog permetterà di aumentare le connessioni con professionisti del settore, con le quali sarà possibile creare una solida rete professionale.

Questi contatti potranno essere di aiuto per eventuali collaborazioni o consigli.

Rimanere aggiornati
Creare un blog di successo non è per niente semplice, ci vuole passione, pazienza e tanta costanza.

Questa passione permetterà di rimanere aggiornati sull’argomento più di un semplice freelance.

Oltre a condividere con gli altri articoli, guide, tutorial, il blog diventerà un luogo in cui poter allenare e archiviare la propria esperienza.

Sperimentare
Avere un blog significa poter sperimentare la propria creatività sul design e su tutti gli articoli da proporre.

Questo permette di avere uno spazio in cui poter sperimentare e mettere alla prova le proprie conoscenze.

Non parliamo più di progetti per clienti, ma quello di coltivare un progetto personale.

Fonte di denaro diretto e indiretto
Un blog di successo per un Web Designer Freelance può diventare una fonte di denaro.

Questa fonte di denaro può essere diretta tramite pubblicità in banner, articoli sponsorizzati, oppure indiretta nell’attirare potenziali clienti al nostro lavoro.

In ogni caso il blog diventa un grande strumento per promuovere e convertire in denaro il nostro talento.

Hai un blog? Che vantaggi hai ottenuto?
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Blog  Blogging  Freelancer  from google
september 2011 by hanicker
JPEGmini: Ridurre le dimensioni di immagini
JPEGmini è un servizio gratuito online, che permette di ridurre le dimensioni delle nostre immagini fino al 80% senza perdere la loro qualità.

Come sappiamo è fondamentale ridurre il peso delle foto che popolano un sito web e blog, o addirittura per l’advertising web, per diminuire il caricamento della pagina o entrare nel range di marketing adv.
Questo servizio è davvero notevole in quanto una volta caricata una immagine JPG, è possibile ottenere la stessa, in dimensioni ridotte senza perdere qualità.
La tecnologia usata da questo tool ha due componenti principali: il primo è un rilevatore di qualità d’immagine, che imita le qualità percettive del sistema visivo umano, per determinare la quantità massima di compressione che può essere applicato a ogni singola foto senza causare artefatti visibili.

Il secondo è un codificatore JPEG unico, che adatta il processo di codifica JPEG per le foto originali, creando la rappresentazione più compatta delle foto che è possibile con lo standard JPEG.
Originale: 3.662KB
Ottimizzata con JPEGmini: 628 KB
Come possiamo notare l’0ttimizzazione è molto incisiva sul peso, ma allo stesso tempo non vi sono perdite di qualità.
Inoltre abbiamo la possibilità di registrarci gratuitamente al servizio, in questo modo potremo creare album privati delle nostre foto.
Se non vogliamo registrarci possiamo usare il servizio in qualsiasi momento premendo in alto a destra Try It Now, e avremo la possibilità di caricare una immagine per volta e ottimizzarla.
Un utilissimo servizio gratuito da conoscere e usare per le nostre esigenze di ottimizzazione foto sul web.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Tools  Web_2.0  Webdesign  from google
september 2011 by hanicker
Font Inspirations: Absinthe
Continua la rubrica Font Inspirations nella quale potremo scoprire nuovi font da usare e scaricare gratuitamente.
Oggi vi segnalo il Font Absinthe – Free Download

Il font è molto originale, riscopre uno stile retrò caratterizzato da riccioli e linee rette, disponibile in stile regular, italic e flourish.
Come al solito andiamo a vedere insieme il font al completo.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Fonts_Inspiration  from google
september 2011 by hanicker
Creare una Fan Page Facebook di Valore
Durante la mia esperienza sul web, ho appreso diverse tecniche e strategie per usare i social media in modo efficace.

Creare una Fan Page su Facebook di valore non è una cosa semplice, bisogna individuare quale sia il valore da condividere e poi agire.
Il nostro obiettivo è creare uno spazio in cui dare un’iniezione di valore ai nostri fan, che non potranno più fare a meno di noi.
Una Fan Page diventa interessante da seguire quando è di valore, non solo di contenuti, ma anche di interazioni.
Se ho due scatoloni avrò più visibilità? Molti professionisti o brand tendono ad usare le proprie fan page, come un ulteriore scatolone trovato in giro in cui buttare dentro i proprio prodotti o articoli.

Ovviamente questa prassi può logicamente aumentare visibilità, in quanto avendo un’altro scatolone per diffondere i propri prodotti, sarà matematico aumentare le probabilità.
Quello a cui dobbiamo rispondere è siamo sicuri che non possiamo fare meglio e creare una fan page di valore attiva, che moltiplichi la nostra visibilità?
Un giorno mi sono chiesto il motivo per il quale un mio lettore dovrebbe seguire la mia pagina fan, l’utilità non è nel riciclare i propri prodotti, ma usare in modo efficace questa nuova occasione.
Quando una Fan Page diventa di Valore?Una Fan Page diventa di valore quando offre ai propri lettori notizie originali, approfondimenti, e la propria disponibilità nel confrontarsi su diverse tematiche.

Una pagina fan che viene usata come aggregatore dei propri prodotti, non sarà mai efficace come una pagina fan mirata ad approfondire e condividere nozioni originali che non è possibile trovarle su altre pagine.
Il vero obiettivo è quello di creare valore con una Fan Page, riuscendo in questo modo ad aumentare i propri fan e renderli attivi.
Fan Page di ValoreHo selezionato alcune pagine fan che io seguo in quanto offrono valore aggiunto alle loro consuete attività.
Non voglio mettere in mezzo brand, ma persone che vivono di web direttamente e indirettamente.
Queste pagine fan italiane hanno i requisiti per essere classificare Fan Page di Valore, in quanto potrai trovare notizie originali e confrontarti con gli stessi fan.
Inoltre avrai la piena possibilità di confrontarti con la stessa persona che sta dietro alla pagina fan, cosa rara.
Vediamo ora alcune pagine fan che condividono valore, e che non usano questo strumento come scatolone.
JuliusDesign Fan Page
Pagina Fan di JuliusDesign, web designer di torino in cui è possibile rimanere aggiornati oltre ai suoi articoli del blog, a notizie, tendenze, tools e news sul web e design dalle migliori fonti estere.
Questo ti permette di essere un passo avanti su tutti gli altri, che si fossilizzano solo sul mercato italiano.
Per i Troll: Si è la mia pagina fan e mi sono descritto in terza persona! Tiè..
BigThink Fan Page
Pagina Fan di BigThink, specializzato su tutto quello che può interessare su Facebook in ambito di marketing e sviluppatore.
Pagina attiva con la possibilità di confrontarsi con i fan, ormai è diventato un vero punto di riferimento italiano sul mondo Facebook.
Robin Good Italia Fan Page
Pagina Fan di Robin Good, editore online, esperto di comunicazione dei nuovi media, attivo nella ricerca, composizione e pubblicazione di testi che riguardano le nuove tecnologie per l’insegnamento, il business ed il cambiamento sociale.
Robin è sempre disponibile nel consigliare i propri fan su tecniche di business sul web.
iSpazio Fan Page
Pagina Fan di iSpazio, uno dei primi blog più efficenti su notizie e guide che trattano di Mobile e Apple e i suoi prodotti.
I fan sono oltre 60.000, una community molto attiva e interessante.
Viralmente Fan Page
Pagina Fan di Viralmente, uno spazio dedicato a tutto quello che tratta di marketing virale, notizie, casi di studio e video.
Un eccellente spazio in cui rimanere aggiornati sulle ultime tendenze in ambito di operazioni virali sul territorio e sul web.
Conosci altre fan page che hanno questi requisiti?Sto cercando pagine fan non usate come scatolone, ma come strumento per condividere valore.
Design  Immagini  Sviluppo  Facebook  Social_Media  from google
september 2011 by hanicker
10 Eccezionali Gallerie di Immagini in jQuery
Oggi vi voglio segnalare 10 gallerie di immagini realizzate utilizzando jQuery, gli autori sono i ragazzi creativi di Tympanus.
Queste gallerie di immagini sono davvero particolari, ottimizzate nei minimi dettagli da scaricare e usare per i nostri progetti.
Gli autori propongono ogni settimana guide, codici e utiliy per designer e developer quindi vi consiglio di seguirli.
1. Portfolio Image Navigation

2. Fullscreen Slideshow HTML5

3. Fullscreen Slideshow HTML5

4. Slider Gallery

5. Hover Slide Effect

6. Animated Portfolio Gallery

7. Rotating Image Slider

8. Expanding Image Menu

9. Content Image Rotator

10. Image Parallax Slider
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  jQuery  Webdesign  from google
september 2011 by hanicker
Usare Google+ in modo efficace
Dopo aver visto come come usare Facebook in modo professionale, oggi voglio condividere con voi come usare Google+ in modo efficace.

Google+ per i pochi che non lo sapessero ancora è il nuovo social network di Google, un insieme di nuovi e vecchi tools di Zio G, come le pagine profilo, GTalk, Button +1 integrati tra loro in modo sinergico.
Dobbiamo sapere che come ogni strumento se usato in modo corretto può portare vantaggi per il nostro business.
Ho cercato di riassumere tutti gli aspetti da ottimizzare per usare il nostro account Google+ in modo efficace.
Cerchia i Tuoi ClientiIn Google+ è possibile creare delle “cerchie“, una specie di liste di FB ma più usabili, con le quali puoi seguire e condividere elementi solo con le persone che ne fanno parte.

Le persone che aggiungerai non possono venire a consocenza del nome della cerchia, ma solo di far parte di una delle tue cerchie.
Può essere utile inserire i propri clienti in una lista creata apposta per loro, con lo scopo di seguire il loro flusso e condividere alcune informazioni in target.
In questo modo possiamo anche dividere la nostra comunicazione professionale e ludica a seconda della cerchia.
Seo e Google+Non dobbiamo essere esperti SEO per individuare alcuni fattori da non sottovalutare  per aumentare la nostra visibilità nei motori di ricerca.
Assicuriamoci di avere il profilo abilitato per risultare nelle serp dei motori di ricerca in profilo & privacy.
Devi sapere che il profilo google+ avrà molta rilevanza nei risultati di ricerca con il tuo nome e cognome.

Come vediamo dall’immagine qui sopra dobbiamo essere consapevoli delle informazioni da curare in modo più seo friendly possibile.
Inseriamo delle buone parole chiavi nella descrizione breve che troveremo subito sotto il nostro nome e cognome.
Nella pagina Informazioni, inseriamo i nostri link sociali che possono offrire maggiore valore, i primi tre verranno visualizzati nelle risultati di ricerca.
Infine curiamo bene la nostra descrizione dal punto di vista SEO, inserendo parole chiavi utili dalle prime righe e cercando di aumentare valore presentandoci in modo corretto.
Collegare Profilo G+ nei Risultati di Ricerca Google permette di integrare nei risultati di ricerca il profilo Google+ tramite una semplice implementazione.

In questo modo nei risultati di ricerca, Google farà comparire per magia il nostro avatar e link profilo Google+
Per integrare questa sintassi per autori multipli su CMS o siti web vi consiglio di leggere questo articolo e  questa guida di Google.
Clicca qui per vedere il video incorporato.
Questa funzionalità è ancora in versione beta, non attiva per tutti ma solo per alcuni profili con lo scopo di aumentare il valore della fonte.
Inoltre per gli addetti ai lavori segnalo Rich Snippets Testing Tool, un tools di Google analogo a quello di Facebook URL Linter per monitorare le corrette impostazioni di una URL.
Call to Action = Viralità Tutto quello che condividiamo nel social network Google+ influenzerà i risultati di ricerca, in quanto comparirà una preferenza con il nostro account.
Dobbiamo quindi cercare di invogliare il più possibile alla condivisione nei nostri elementi, in modo tale di invogliare la lettura.

Per fare questo basta inserire frasi call-to-action nelle condivisioni dei nostri elementi, chiedendo ad esempio pareri, consigli e feedback.
Se l’elemento condiviso sarà interessante riceveremo voti commenti, e ancora più importante condivisioni che aumenteranno il traffico.

Uno degli aspetti che mi hanno colpito di Google+ è stata la possibilità di viralizzare il proprio account tramite la condivisione di un elemento.
In questo caso possiamo vedere come un mio elemento è stato ricondiviso mantenendo la fonte originaria.

Infatti a differenza di Facebook, sembra sia più semplice risalire all’account originale che ha condiviso per primo l’elemento.
Questa possibilità rende molto interessante operazioni di marketing virale, e permette di poter aumentare la visibilità del proprio account, e non solo all’elemento condiviso.
Formattazione e StiliGoogle+ attualmente offra la possibilità a chiunque di condividere elementi con formattazioni e stili speciali.
Questo permette di rendere accattivante i nostri elementi ed attirare in modo maggiore potenziali lettori.

Ricordare tutte le regole è un impresa ardua, per questo è utile consultare la guida originariamente creata da Simon Lauststen.
Cerchiamo di non abusare di tali formattazioni.
Cosa ne pensi? Quali sono i Tuoi consigli su Google Plus?
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Google  Guida  Social_Media  from google
september 2011 by hanicker
Il Meglio dell’Estate 2011: Buone Vacanze!
E’ arrivato il saluto estivo, meritato relax per tutti, vi auguro buone vacanze!
Continuate a seguirmi sui social network come Twitter e sulla pagina Fan di JuliusDesign in cui condividerò ogni tanto qualche link e spunti interessanti.

Vi consiglio inoltre di rimanere sempre aggiornati sui progetti TuoGuru per avere risposte alle domande più complicate e PlayTuts per vedere qualche bel video tutorial grafico.
Tornerò a condividere con voi a pieno regime a inizi settembre.
Come l’altro anno ecco il meglio di JuliusDesign da rileggere durante l’estate.
Web Designer Freelance



Web & Design




Social Media



Ispirazione



Blogging


Mobile
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  2011  Vacanze  from google
august 2011 by hanicker
Web Designer Freelance: L’arte del Negoziare
Uno degli aspetti da non sottovalutare per un Web Designer Freelance è quella di saper negoziare e trattare con un  cliente.

L’obiettivo primario è quello di cercare di arrivare a un buon compromesso senza che nessuno venga penalizzato.
Ho voluto raccogliere alcuni consigli e strategie da conoscere per effettuare una buona negoziazione durante una trattativa con il cliente.
Avere le Idee ChiareQuando siamo in piena fase di trattativa con un cliente, dobbiamo avere le idee chiare di tutti i lavori che dovranno essere svolti.

Solo in questo modo potremo individuare a grandi linee di una cifra minima disposti ad accettare, sotto la quale sarebbe solo svantaggioso per noi confermare.
Iniziare ad avere un range di budget per il quale collaborare ci può aiutare a non perdere tempo a ipotetici tira e molla, raggiungendo una cifra accettabile e onesta.
Conoscere il Proprio ValoreQuesta è un’altro argomento da non sottovalutare, il riconoscere il proprio valore ci permette di essere chiari e solidi sulla proposta.

Se saremo noi i primi a proporre cifre variabili o non chiare, avremo poche probabilità di raggiungere un accordo vantaggioso per entrambi.
La nostra sicurezza e prova del nostro valore, spiegano anche i motivi della nostra trattativa, sarà indice di professionalità e fiducia.
Le Contro Proposte Ricordatevi sempre che il primo prezzo che proporrete nel vostro preventivo non sarà quasi mai accettato.
Si cercherà sempre di scendere o di ottenere qualche agevolazioni o sconti promettendo lavori extra o posti in politica.

Dobbiamo essere consapevoli di questa prassi, la soluzione è molto semplice, se vuoi degli sconti possiamo arrivare a un compromesso e tagliare delle attività da compiere.
Tra le diverse modifiche in corsa che possiamo proporre per ammortizzare eventuali sconti richiesti sulla nostra attività preventivata, possiamo optare su alcune contro proposte.
Tra le modifiche in preventivo possiamo scegliere l’aumento delle scadenze, limitare il numero di revisioni o eventuali modifiche, semplificare le attività complesse e realizzare inizialmente solo quelle primarie.
Saper Rispondere di NONon accettare una trattativa per motivi di svantaggi economici e di tempo, è anche una cosa che dovremo essere capaci a fare.

Non sempre le trattative vanno a buon fine, e possiamo sempre avere la sfortuna di essere davanti a un potenziale cattivo cliente.
Quindi evitarlo è sicuramente il sistema migliore, principalmente per la nostra pazienza, tempo e denaro.
ConclusioniQueste sono solo alcune delle tecniche e consigli che dobbiamo conoscere durante una trattativa su un progetto.
In questo modo avremo la possibilità di essere soddisfatti economicamente per il lavoro che compieremo, con lo scopo di non compromettere la qualità del lavoro e gli obiettivi del cliente.
Design  Immagini  Sviluppo  Freelancer  Marketing  from google
august 2011 by hanicker
Screenfly: Visualizzare una Pagina Web su Device Multipli
Screenfly è un servizio online gratuito realizzato dai ragazzi di Quirktools che nella loro home page prometto altri 3 fantastici tools.

Abbiamo la possibilità di testare un sito web su diversi device, come desktop, tablet, mobile e schermo tv.
Per ogni device potremo decidere il formato e ottimizzare la versione del nostro sito web per tutti i device.
Device DisponibiliDesktop10″ Netbook 1024 x 60012″ Netbook 1024 x 76813″ Notebook 1280 x 80015″ Notebook 1366 x 76819″ Desktop 1440 x 90020″ Desktop 1600 x 90022″ Desktop 1680 x 105023″ Desktop 1920 x 108024″ Desktop 1920 x 1200TabletViewSonic ViewPad 800 x 480Velocity Cruz 800 x 600Samsung Galaxy 1024 x 600Apple iPad 1&2 1024 x 768Motorola Xoom 1280 x 800MobileMotorola RAZR V3m 176 x 220Motorola RAZR V8 240 x 320BlackBerry 8300 320 x 240Apple iPhone 3 320 x 480LG Optimus S 320 x 480Google Nexus S 480 x 800ASUS Galaxy 7 480 x 800Apple iPhone 4 640 x 960Television480p Television 640 x 480720p Television 1280 x 7201080p Television 1920 x 1080Ho notato che con alcune versioni mobile e tablet la visualizzazione salta su una nuova pagina, ma almeno viene riconosciuta la versione ottimizzata.
Come dico spesso, uno degli aspetti da non sottovalutare per un web designer è conoscere l’esistenza di strumenti che possano ottimizzare il nostro lavoro, quindi apputnatevi questo tool.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Mobile  Web_2.0  Webdesign  from google
july 2011 by hanicker
Usaura: Creare Test Heat Map per Ottimizzare l’User Experience
Usaura è un servizio web gratuto che permette di creare dei test o sondaggi di interesse in stile heat mapping con lo scopo di ottimizzare e migliorare l’user experience.

Una volta caricata una grafica web, è possibile condividere il test per far effettuare il sondaggio e individuare quali siano le aree maggiormente sensibili dall’esperienza utente.
Ecco un esempio con la grafica di JuliusDesign, nella quale è possibile effettuare 5 click e vedere il risultato del test.
Questi test anche se abbastanza superficiali, possono permetterci di scoprire quali siano le aree di più interesse e ottimizzare le posizioni.

Abbiamo la possibilità di scegliere se il test sia pubblico o privato e di inserire le istruzioni con un testo di benvenuto, e infine scegliere quanti click è possibile eseguire, da uno a cinque.
Oltre ai click possiamo individuare la temporalità con i quali siano stati effettuati e l’ordine cronologico.
Se questo servizio vi ha affascinato, vi segnalo anche un interessante Plugin WordPress Wp ClickMap che permette di scoprire le aree di interesse della propria grafica web.
Design  Immagini  Sviluppo  Web_2.0  Webdesign  from google
july 2011 by hanicker
iPad: Le mie 5 App Indispensabili per Web + Design
Dal alcuni giorni ho acquistato l’iPad, non il due ma la prima versione, per quello che serve a me basta e avanza.

Tempo fa ero abbastanza scettico sull’utilizzo dell’iPad per un designer, ma a volte è bello anche ricredersi.
Oggi voglio cercare di farti ricredere anche a te, se percaso pensavi che l’iPad è solo un grande iPhone, e non è per nulla utilizzabile per noi web designer.
Come lo usi l’iPad?Il mio obiettivo è quello di sostituire la Moleskine in tutto e per tutto durante i briefing e incontri con i clienti.
Integrerò nell’iPad anche una selezioni di lavori svolti e una raccolta di design e loghi nella libreria foto da mostrare ai clienti.
Inoltre utilizzerò sempre l’iPad per la dimostrazione bozze e preventivi.
Ecco le mie cinque applicazioni iPad che voglio consigliarti, indispensabili nel mio lavoro di Web e Design.
iMokupsiMockups penso che attualmente sia la migliore applicazione per creare Mockup avanzati con iPad.
Clicca qui per vedere il video incorporato.
L’applicazione non è gratuita ma a pagamento circa 6,99€ ma vi assicuro che ne vale davvero la pena!
Bamboo PaperBamboo Paper è un’ ottima applicazione prodotta da Wacoom, famosa marca di tavolette grafiche, permette di avere un quaderno digitale dove prendere appunti e disegnare.
Clicca qui per vedere il video incorporato.
Per utilizzare questa app e molte altre simili, è consigliato avere una penna per tablet, io attualmente uso la penna Griffin.
Photoshop ExpressPhotoshop Express è l’applicazione ufficiale di Adobe Photoshop, che permette di creare effetti preconfezionati su immagini.
Clicca qui per vedere il video incorporato.
Grazie alla possibilità di accedere a filtri online, avremo una libreria quasi infinata e in continuo aggiornamento per le nostre foto.
FreeFormFreeForm è un’applicazione a pagamento, che permette in modo semplice di disegnare modificando forme, ottenendo file in formato vettoriale.

Questa app permette facilmente di creare bozze di loghi in vettoriale con molta facilità.
Adobe IdeaAdobe Idea è un aplicazione ufficiale di Adobe, che permette di disegnare con diversi strumenti.
Clicca qui per vedere il video incorporato.
Tra le caratteristiche interessanti, vi segnalo la possibilità di introdurre in un secondo livello una qualsiasi foto nella librearia e modificare con tracciati o schizzi.
Avete altre applicazioni da consigliare?
Design  Flash  Grafica  Immagini  Sviluppo  iPad  Webdesign  from google
july 2011 by hanicker
Creare un Preventivo Efficace: Cosa non deve mai mancare?
Uno degli aspetti fondamentali per non perdere un potenzile cliente, è quello di comunicare in modo corretto anche tramite un preventivo.

Oggi voglio condividere con voi quali siano le tematiche che non devono mai mancare in un preventivo efficace.
Ricordiamoci che con un buon preventivo abbiamo più probabilità di confermare il cliente e non perdere il progetto.
PremessaPrima di andare a scoprire quali siano gli argomenti da trattare in un preventivo e in che modalità, devo fare una premessa.
Se vogliamo che il nostro preventivo sia efficace, ma soprattuto approvato, non pensiamo che l’unico elemeto che possa farci perdere il cliente sia il costo di sviluppo.
Spesso infatti è proprio la comunicazione delle diverse tematiche all’interno del preventivo, che gioca un ruolo importante.
Cerchiamo di usare termini semplici e alla portata di tutti, con eventuali descrizioni o note a fondo pagina, ovviamente senza abusarne.
Semplifichiamo testualmente tutte le operazioni che andremo ad eseguire, con termini semplici e digeribili.
1. Nostri Dati + Data Preventivo Il preventivo deve avere una data e una nostra intestazione, quindi ricordiamoci di inserire uno spazio per queste informazioni.
La data del preventivo equivale alla data di invio al cliente.
2. Dati del ClienteIl preventivo deve essere intestato al cliente, quindi avrai sicuramente bisogno dei suoi dati.
Tra i dati non devono mancare, nome, cognome, azienda, P.iva, indirizzo sede.
3. Descrizione PreventivoIn questa parte si cerca di riassumere brevemente l’argomento del preventivo e le operazioni che verranno svolte con annessi obiettivi.
Indichiamo in modo cronologico gli step che andremo ad affrontare, in che modalità e in quali tempistiche.
4. Richieste TecnicheQuesto è un aspetto opzionale, ma che a seconda del preventivo io utilizzo e consiglio di usare.
Praticamente si tratta di descrivere al cliente quali caratteristiche sono necessarie per svolgere il lavoro in modo consono senza problemi.
Spesso infatti bisogna avvertire il cliente con quali hosting e server è meglio lavorare, di quale materiale abbiamo bisogno ecc.
5. Specifiche TecnicheIn questa area andiamo a inserire tutte le operazioni che dovremo svolgere per completare il progetto.
Sempre a seconda del preventivo e del cliente che abbiamo di fronte, possiamo inserire queste operazioni come una lista a punti elenco, oppure ampliare di qualche riga ogni operazione con una descrizione per agevolare la comprensione al cliente.
Tra queste operazioni possiamo inserire lo sviluppo grafico, analisi di compatibilità, installazione cms, configurazione parametri ecc.
6. Costi di SviluppoUna volta stabilite le operazioni da svolgere, si inserisce un costo ponderato e calcolato in base alle nostre tempistiche.
Io di solito suggerisco di inserire un costo globale, senza evidenziare il prezzo di ogni singola operazione.
Infine inseriamo anche i costi di eventuali manutenzione e tasse a parte.
7. Altri PrezziPoche righe per informare il nostro cliente che ulteriori costi per modifiche o aggiornamenti successivi a fine progetto verranno calcolate a parte.
8. Eventuali TasseBreve descrizione delle tasse in oggetto al preventivo.
9. Tempi di consegna del ProgettoQuesto è uno degli elementi che non deve mai mancare in un preventivo, in quanto senza saremmo allo sbaraglio con progetti infiniti e retribuzioni inesistenti.
Di solito bisogna concordare con il cliente un totale di giorni, dopo i quali i lavori verranno ultimati.
Consiglio sempre di inserire oltre ai giorni la partenza, ovvero da  preventivo confermato ed eventuali invii materiale.
10. Modalità di PagamentoAnche questo è uno aspetto da concorade insieme al cliente, e servirà ad entrambi per determinare quando verranno effettuati i pagamenti.
Come avevo scritto tempo fa nel Metodo di lavoro effiacace, è consigliato farci inviare un acconto a inizi lavoro, una sicurezza per noi.
Quindi possiamo indicare nel preventivo la percentuale di acconto a inizi lavori, di solito 30% o 50% e quando avverrà il saldo, in termini di giorni.
11. Altre NoteIn questa parte possiamo inserire altre caratteristiche che devono essere osservate a preventivo concordato.
Tra le caratteristiche io consiglio:
Invio del materiale esistente per il sito deve essere possibilmente fornita in formato digitale.I tempi di consegna sono considerati dalla fornitura di tutto il materiale necessario per lo svolgimento del progetto.l preventivo ha validità 10gg dalla data odierna12. Firma del ClienteOvviamente nel preventivo dobbiamo prevedere uno spazio per la Data e Firma del Cliente che andrà ad accettare il preventivo.
ConclusioneHai altri suggerimenti da convidivere? Lascia un Mi Piace oppure un commento!
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Freelancer  Guida  from google
june 2011 by hanicker
10 Esempi di Tab iFrame su Facebook
La scorsa settimana abbiamo visto come creare una pagina personalizzata in Facebook tramite le tab iFrame.

Ho selezionato alcune delle pagine più interessanti, personalizzate tramite questa tecnica su Facebook di diversi brand.
Queste pagine ci potranno ispirare per iniziare a capire cosa effettivamente si può reazlizzare e come muoverci per eventuali layout e strutture grafiche.
1. Coca Cola – Gifts
2. Mulino Bianco – Storie di Frutta
3. Mozilla Firefox – Scopri FF 4
4. Mercedes Benz – Products
5. Euronics Italia – Promozioni
6. Santal – Beach Party Tour 2011
7. Trony – Punti Vendita
8. Media World – Volantino
9. MINI Italia – MINI TV
10. McDonalds – McCafé
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Facebook  Ispirazione  Social_Media  from google
june 2011 by hanicker
Fuschipranie, scaricare interi album fotografici da Facebook agendo dal menu contestuale di Firefox
Su Facebook, si sa, giorno dopo giorno vengono condivisi un enorme quantitativo di elementi d’ogni genere tra cui, in primis, foto ed immagini.
Per condividere foto ed immagini su Facebook ciascun utente può eseguirne l’upload singolo o, in alternativa, agire sugli elementi d’interesse in gruppo ma, purtroppo, ad oggi, non risulta ancora presente un’apposita opzione mediante cui effettuare il download di interi album fotografici.
Le immagini uploadate su Facebook, infatti, possono essere scaricate sul PC in uso soltanto una alla volta il che, qualora gli elementi su cui operare risultino molteplici, eseguire un’operazione di questo tipo potrebbe divenire una vera e propria difficoltà, oltre che una scocciatura.
(...)Continua a leggere Fuschipranie, scaricare interi album fotografici da Facebook agendo dal menu contestuale di Firefox, su Geekissimo
Fuschipranie, scaricare interi album fotografici da Facebook agendo dal menu contestuale di Firefox, pubblicato su Geekissimo il 11/06/2011
© Martina Oliva (Bugeisha) per Geekissimo, 2011. | Permalink | 2 commenti | Aggiungi su del.icio.us Hai trovato interessante questo articolo? Leggi altri articoli correlati nelle categorie Facebook, Firefox, Fotografia, Immagini. Post tags: add-on, album fotografico, download foto, estensione firefox, Facebook, menu contestuale, mozilla firefox, scaricare foto
download_foto  Facebook  Immagini  mozilla_firefox  Fotografia  add-on  album_fotografico  estensione_firefox  Firefox  scaricare_foto  menu_contestuale  from google
june 2011 by hanicker
Quando un Referendum diventa Virale
Sono sicuro che anche voi sarete stati bombardati da campagne pro voto per il Referendum del 12 e 13 Giugno 2011.

In questo referendum ci saranno 4 argomenti molto incisivi per il nostro paese, e hanno fatto di tutto per confondere le idee con questi SI e NO.
Con l’era delle Email, Facebook, YouTube la diffusione della comunicazione è davvero immediata e coinvolgente.
Ho selezionato alcune campagne pro voto davvero creative per questo evento.
YouTube Stars contro il nucleareClicca qui per vedere il video incorporato.
Vendesi MammaClicca qui per vedere il video incorporato.
Siamo tutti indispensabiliClicca qui per vedere il video incorporato.
Votare oh oh – La canzone che fa bene al QuorumClicca qui per vedere il video incorporato.
A votare? c’è la fila, sudano, puzzano…Clicca qui per vedere il video incorporato.
Spot Referendum 12 – 13 Giugno 2011Clicca qui per vedere il video incorporato.
Referendum: SI per dire NO al nucleareClicca qui per vedere il video incorporato.
I pazzi siete voiClicca qui per vedere il video incorporato.
The Referendum SongClicca qui per vedere il video incorporato.
Contro la Privatizzazione dell’AcquaClicca qui per vedere il video incorporato.
Contro il NucleareClicca qui per vedere il video incorporato.
L’Acqua è un diritto di tuttiClicca qui per vedere il video incorporato.
Segnalati dai LettoriIo Voto (by elisa)Clicca qui per vedere il video incorporato.
FEDEZ – Vota Si per dire No (by Domenico)Clicca qui per vedere il video incorporato.
Vote – La Sora Cesira (by Francesco)Clicca qui per vedere il video incorporato.
Doccia Fredda (by Lady D)Clicca qui per vedere il video incorporato.
Contro la Disinformazione sul Referendum (by Michele)Clicca qui per vedere il video incorporato.
Ne avete altri da segnalare?Andate a votare il 12 e 13 Giungo e condividete!
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Ispirazione  Video  Virale  from google
june 2011 by hanicker
Web Designer Freelance: Quanto Valgo Davvero?
La leggenda vuole che non ci sia un effettivo listino prezzi nel mondo del Web Design, in quanto essendoci troppe variabili, è quasi utopistico fissare dei prezzi.

Perchè se vai al McDrive un panino costa circa 4€, e se vai in un ristorante in pieno centro la cifra si quadruplica?

Forse la risposta è più semplice di quanto tu possa pensare, ma andiamo con ordine e non facciamo confusione.

La Tua Esperienza Conta!
Una delle cose di cui puoi essere certo è la tua esperienza, cosa sei riuscito a maturare, quali nozioni tecniche e logiche hai appreso?

Confrontati con altri freelancer del settore o semplicemente guardati attorno, guarda il tuo portfolio, i tuoi clienti e tira le somme.

Una volta che riesci a concepire la tua posizione, riuscirai a capire cosa puoi offrire a un potenziale cliente e con quali competenze e affidabilità.

Il Tempo è Denaro
In media un consulente può farsi pagare per urgenze un minimo di 30€ e un massimo di 100€ all’ora.

A seconda del progetto che devi realizzare, devi avere ben in mente gli step con i quali compiere tutte le attività.

Cerca di quantificarle in ore di sviluppo uomo, aggiungi il know how è il risultato è il tuo compenso.

La Formula del Preventivo Perfetto
Grazie anche al supporto del gruppo che ho creato su FB Web Designer Italiani, ho cercato di creare una formula per stabilire all’incirca del preventivo perfetto.

Almeno ci abbiamo provato, e ci sono davvero spunti interessanti.

Preventivo = (Know How * Tempo) * Brand
Vediamo insieme i vari fattori che possono determinare una cifra da proporre come preventivo.

Know How
Per Know How intendiamo il costo della nostra professionalità e creatività.

Questo fattore lo possiamo trovare semplicemente facendo una somma dei costi da supportare fissi o vivi per ogni progetto (hosting, dominio, adsl, trasferte), Professionalità maturata e Creatività che mettiamo a disposizione del cliente.

Tempo
Per Tempo intendiamoi giorni e ore effettive per lo sviluppo dei lavori con lo scopo di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Le tempistiche sono dettate dalla complessità del lavoro e le specifiche tecniche da realizzare a seconda del progetto.

Brand
Per Brand intendiamo un valore da 1 a 10 a seconda del Brand o Cliente.

Questo valore lo possiamo associare dalla popolarità e validità del Brand con cui stiamo preventivando il lavoro.

Conclusioni
Cerchiamo di non svenderci mai, lottiamo per far emergere la nostra qualità.

Un ristorante cinque stelle che offre menù a 5€ sarebbe ridicolo, e viceversa, non trovate?

Cosa ne pensate? Avete una vostra teoria alternativa su cui discutere?
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Freelancer  Guida  Webdesign  from google
april 2011 by hanicker
Usare Facebook in modo Professionale
Oggi vorrei condividere con voi come è possibile usare Facebook in modo professionale, senza che l’abuso di tale servizio possa comprometterre la nascita di potenziali collaborazioni o assunzioni.

Facebook ha un bacino di oltre 600 Milioni di utenti registrati in continua crescita, e molto probabilmente ne fai parte anche tu, ma sei sicuro di sfruttare le sue potenzialità?

Vediamo alcuni fattori fondamentali che possono aiutarci a migliorare la nostra visibilità utilizzando facebook in modo professionale.

Premessa
Non sorprendiamoci se potenziali clienti e selezionatori stanno iniziando a virare la scelta dello strumento da usare per rintracciare collaboratori.

La selezione o ricerca informazioni personali più comune può passare da social network focalizzati sulla professionalità come Linkedin o Ning per citarne due, ma non sottovalutiamo Facebook.

Facebook infatti dopo l’ennesimo aggiornamento, riguardo le informazioni pubbliche del proprio profilo, tra cui Istruzione e Lavoro, ha aumentato la sua valenza di “informatore professionale“.

1. Pensa prima di Pubblicare

Spero che nessuno di voi gli venga in mente un giorno di parlare male di un cliente pubblicamente o di ingiuriare amici o simili, sareste poco furbi.

Quindi stiamo sempre ben attenti a quello che pubblichiamo sulla nostra bacheca, a cosa commentiamo, like, ancora di più se le impostazioni della nostra privacy FB sono pubbliche e tutti possono visualizzare il nostro flusso di informazioni.

Se si vuole usare Facebook come strumento che possa aumentare e consolidare la nostra brand reputation facciamo cura a cosa pubblichiamo.

2. Pulisci la Tua Bacheca!

Se vuoi usare Facebook in modo più professionale pulisci la tua bacheca da notifiche, spam o messaggi non desiderati.

Entrare in un profilo e vedere la bacheca piena di notifiche di FarmVille o giochi sexy in orario di lavoro non fanno aumentare la tua fiducia.

Molto probabilmente non stai usando le potenzialità di Facebook, se ti va bene cosi non continuare a leggere questo articolo.

3. Avatar: Mettici la Faccia!

L’avatar è un fattore importate da scegliere, infatti è una imamgine che ti deve rappresentare in tutto e per tutto, e che ti servirà per farti riconoscere.

Se vuoi cambiala quante volte vuoi, ma renditi sempre riconoscibile e cerca di non essere in pose devastate.

Inserire immagini fasulle, cartoon, diminuisce punti fiducia, indispensabili come fosse un curriculum senza foto.

4. Il Tuo Profilo [Senza Login]
Se qualcuno cerca il nostro nome sul motore di ricerca potrebbe imbattersi nella nostra pagina facebook.

Quello che nel mio caso vedrebbe è  la seguente pagina web.

A livello pubblico senza aver effettuato login in FB è possibile vedere le mie Attività e Interessi, Arte e Intrattenimento e Informazioni di Contatto.

Possiamo notare come solo in base alle attività e interessi che ho inserito, un potenziale selezionatore o cliente in modo immediato può percepire cosa faccio nella vita.

Ultimamente ho inserito anche alcune attività che mi interessano, nel profilo pubblico senza effettuare loging vengono visualizzare solo due.

In questo caso ho voluto evidenziare il ruolo di Web Designer e Sito Web + Corsi di Formazione che svolgo in Aziende.

Inoltre con gli interessi, aggiungendo alcune pagine al mio profilo, posso far intendere immediatamente cosa mi aggrada studiare e analizzare.

Altri aspetti da non sottovalutare ovviamente sono i nostri interessi riguardo Arte e Intrattenimento sempre da curare, senza associare pagine che potrebbero danneggiarci.

5. Il Tuo Profilo [Con Login]
Se qualcuno cerca il nostro nome  su Facebook o è un nostro contatto ha la possibilità di visualizzare alcune informazioni.

Sempre a seconda della nostra configurazione sulla privacy di FB, possiamo far visualizzare il nostro flusso di attività su bacheca e le nostre informazioni, foto, video, amici, note.

Vorrei consigliarvi di completare e rendere appetibile la sezione Informazioni subito sotto l’etichetta Bacheca.

Questa area è dedicata principalmente alla nostra scheda, e a differenza di una visualizzazione senza Login in FB, possiamo visualizzare l’area Istruzione e Lavoro.

Un aspetto molto importante è inserire alcuni nostri lavori o progetti, non tutti, solo quelli più validi e interessanti per un potenziale selezionatore, collaboratore o cliente.

6. Nascondi le Foto Tag oppure sceglile con cura
Con il recente aggiornamento del nuovo layout, Facebook ha permesso di visualizzare le ultime cinque foto in cui siamo stati taggati.

Io consiglio di usare anche questo elemento a nostro favore, come?

Facebook da la possibilità di scegliere quale foto visualizzare, nascondendo in modo temporaneo le altre dalla nostra bacheca.

Ci basterà semplicemente selezionare la X in alto a destra della miniatura e nasconderla per fare post ad un altra.

Ovviamente scegliamo le foto in cui siamo taggati che possano essere utili e non danneggiare la nostra immagine.

Nel mio caso ho scelto queste foto che vedete sul mio profilo personale.

Foto1: Durante una puntata in Tv sulla RAI (Televisione)
Foto2: Durante il Mio WorkShop di Formazione (Formazione – Link progetto)
Foto3: Durante evento BlogFest su mezzo hi-tech (Divertente – Teck)
Foto4: Durante evento BlogFest con altri Blogger (Gruppo – Team)
Foto5: A roma durante un mio WorkShop con la mia ragazza (Relazione)

Cinque semplici foto che possono aumentare la nostra reputazione e validità.

7. Associamo al Profilo la Nostra Pagina Fan

Grazie al nuovo layout, Facebook ha reso visibili alcune informazioni subito dopo il nostro nome.

Oltre alle immagini in cui siamo taggati, possiamo trovare il nostro lavoro, relazione, abitazione, lingue ecc. ecc.

Sempre nell’area Istruzione e Lavoro, la prima attività lavorativa verrà associata anche nella home del nostro profilo.

In caso lavoriamo per un nostro Brand sarebbe interessante usarla anche nel profilo per aumentare le visite.

Quando cerchiamo l’attività da associare, digitiamo il nome della pagina fan, e automaticamente verrà riconosciuta.

Conclusioni
Queste sono delle mie impressioni personali, che spesso uso per trovare collaboratori, alcune di queste potrebbero essere banali, ma vedo molti profili di personaggi noti che commettono diversi errori.

Attualmente uso queste tecniche per utilizzare Facebook come strumento che possa aumentare la validità e solidità del mio personal branding.

Ti è piaciuto questo Articolo?
Design  Flash  Grafica  Immagini  Sviluppo  TopPost  Facebook  Personal_Branding  Social_Media  from google
april 2011 by hanicker
Centrare un Div in Orizzontale e Verticale – CSS Trick #4
Continua la rubrica su JuliusDesign, CSS Trick in cui vedremo alcuni codici CSS per facilitare o agevolare il flusso di lavoro.

Oggi vediamo insieme come centrare un contenuto in verticale e orizzontale nella nostra pagina web.

Spesso avremmo proprio bisogno di un bel fucile per minacciare il nostro CSS e centrare correttamente i nostri contenuti.

Vediamo come senza armi, ma in modo pacifico possiamo centrare contenuti in orizzontale e verticale in una pagina web.

Centrare un Elemento in Orizzontale
Per centrare un div in orizzontale ci basterà assegnare una larghezza e un margin zero per l’asse delle x e auto per l’asse delle y.

Codice CSS
#contenitore{
width: 100px;
height: 100px;
margin: 0 auto;
}

Centrare un Elemento in Verticale
Per centrare un div in verticale è leggermente diversa la tecnica da usare.

Purtroppo non si puà usare margin: auto auto sarebbe troppo facile e neanche vertical-align in quanto funziona solo con le tabelle, oppure associando a un div table come tipologia di display.

Codice CSS
#contenitore{
background-color: #F3F3F3;
border: 3px dashed #CCCCCC;
height: 18em;
left: 50%;
margin-left: -15em;
margin-top: -9em;
position: absolute;
top: 50%;
width: 30em;
text-align:center;
line-height: 16em;
}

Per centrare questo div id uguale contenitore dovremo, dopo aver assegnato altezza e larghezza, associare una posizione absolute, con top e left in percentuale.

Questa tecnica CSS è compatibile con i browser: Internet Explorer 6+, Firefox, Chrome, Opera, Safari.



Segnala un Tuo CSS Trick!
Conosci un codice CSS che potrebbe essere utile ai lettori di JuliusDesign?

Invia una email con il codice CSS+HTML dettagliato a csstrick@juliusdesign.net, il prossimo codice potrebbe essere firmato da te!

Conoscevi questo codice CSS?
Lascia un Mi Piace se non conoscevi questo Trick, o se ti piace la rubrica.
Design  Immagini  Sviluppo  CSS_Trick  Tutorial  Webdesign  from google
april 2011 by hanicker
Download Facebook album: scaricare interi album fotografici da Facebook mediante un unico click, o quasi
Tra il vasto assortimento di servizi mediante cui condividere foto e visionare quelle altrui, Facebook, ad oggi, va senz’altro a configurarsi come una fra le principali risorse alle quali far riferimento.
Unitamente alla possibilità di visionare e condividere foto, Facebook, come di certo avranno avuto modo di constatare tutti i suoi più accaniti utilizzatori, consente anche di scaricare le immagini d’interesse mediante un semplice click sull’apposito comando ma, purtroppo, non integra alcuna funzione grazie alla quale effettuare il download di interi album fotografici, il che, a seconda delle diverse circostanze, potrebbe rivelarsi una funzione particolarmente utile alla quale attingere.
(...)Continua a leggere Download Facebook album: scaricare interi album fotografici da Facebook mediante un unico click, o quasi, su Geekissimo
Download Facebook album: scaricare interi album fotografici da Facebook mediante un unico click, o quasi, pubblicato su Geekissimo il 08/04/2011
© Martina Oliva (Bugeisha) per Geekissimo, 2011. | Permalink | Un commento | Aggiungi su Download Facebook album: scaricare interi album fotografici da Facebook mediante un unico click, o quasi">del.icio.us Hai trovato interessante questo articolo? Leggi altri articoli correlati nelle categorie Facebook, Fotografia, Immagini, google chrome. Post tags: album facebook, download foto, estensione chrome, google chrome, scaricare foto
estensione_chrome  album_facebook  download_foto  Facebook  Immagini  google_chrome  Fotografia  scaricare_foto  from google
april 2011 by hanicker
50 Creative Logo Design Inspirations #10
Continua la rubrica Logo Design in cui condivido alcuni design unici di concept logo originali nel loro genere.

Progettare un design di un logo grafico per grandi realtà comporta uno studio molto approfondito a livello comunicativo per trasmettere in modo corretto gli obiettivi del brand.

Tutti questi fattori possono permettere di creare un logo efficace e con una comunicazione web vincente.

Vediamo insieme questa selezione di 50 loghi creativi che ho raccolto per voi.

Per chi non fosse ancora sazio di ispirazione, vi ricordo che ho selezionato per voi tempo fa altre raccolte, che sommate abbiamo un totale di 450 loghi da cui prendere ispirazione:

50 Logo Design Inspirations #1
50 Logo Design Inspirations #2
50 Logo Design Inspirations #3
50 Logo Design Inspirations #4
50 Logo Design Inspirations #5
50 Logo Design Inspirations #6
50 Logo Design Inspirations #7
50 Logo Design Inspirations #8
50 Logo Design Inspirations #9
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Ispirazione  Logo_Design  from google
april 2011 by hanicker
Mobile Boilerplate: Creare Applicazioni Web Mobile
Lo stesso team di HTML5 Boilerplate, ha realizzato una versione per mobile chiamata Mobile Boilerplate.

Avremo la possibilità di scaricare gratuitamente dei file e documentazione, che ci permetteranno di avere un modello base da cui iniziare con i nostri progetti web su mobile.

Mobile Boilerplate non è un framework, ma è integreato con progetti come jQuery Mobile, Sencha Touch, PhoneGap e Appcelerato.

Questo progetto open mira a diventare un modello di base per iniziare a creare un’applicazione web mobile.

Caratteristiche:

Compatibilità cross-browser (IE6 incluso)
Integrazione con HTML5
Impostazioni di caching e compressione ottimali per le migliori prestazioni
Ottimizzazioni per i browser mobile
Classi specifiche per IE per il massimo controllo cross-browser
Comode classi .no-js e .js per stili basati sulle capacità del browser

Sul sito ufficiale è possibile accedere a guide e documentazione dettagliata.

Mobile Boilerplate funziona con tutti i browser moderni e ha il pieno supporto per eredità Blackberry, Symbian e IE Mobile.

Non ci resta che ringraziare questo fantastico team e tuffarci in questa nuova risorsa per creare applicazione web mobile.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  CSS3  HTML5  jQuery  Mobile  Webdesign  from google
march 2011 by hanicker
D3: Trasformare Dati Statistici in Elementi Grafici Interattivi
D3 è un framework in jQuery che permette di trasformare la lettura di complessi dati statistici in elementi grafici interattivi.

Questo framework è molto flessibile composto da diversi moduli, e si appoggia sulle ultime novità in ambiente web come HTML5, CSS3 e SVG.

Abbiamo la possibilità di approfondire questo framework leggendo una ricca documentazione api e vedere alcune demo in azione.

Gli esempi sono molto interessanti, e ci permettono di capire le potenzialità di questo framework.

Le performance sono notevoli, infatti è possibile creare animazioni grafiche grazie alla moltitudine di lettura dati in pochissimo tempo.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  CSS3  HTML5  jQuery  from google
march 2011 by hanicker
E-Commerce Proprietario o Store su Facebook?
Durante la creazione di servizi per i nostri clienti, vi capiterà sicuramente di dover affrontare la progettazione e realizzazione e-commerce.

Oggi in particolare vorrei condividere con voi alcune mie riflessioni nella scelta della piattaforma per un e-commerce, piattaforma proprietaria o Facebook.

Dopo l’avvento di Facebook e il suo uso sempre più quotidiano, sono nati diversi servizi e applicazioni, che permettono di creare store online.

Proprio grazie alla semplicità di configurare applicazioni e uso di marketing mirato su Facebook, potrebbe venirci in mente la seguente domanda.

E-Commerce Proprietario o Store su Facebook?
L’E-Commerce Proprietario a seconda del CMS da usare in back-office, è sicuramente una soluzione ideale per un brand che ha bisogno di avere diverse personalizzazioni e che non ha una presenza tale sui social network da giovarne sulle vendite.

Dobbiamo pur ammettere che i social network, in particolare Facebook, può essere un’ottimo alleato per incrementare le vendite, tramite applicazioni virali o pagina dedicate.

Ma se durante la creazione del nostro e-commerce vediamo che comunque vi è una grande integrazione con Facebook perchè non progettare tutto tramite Facebook?

Come ogni cosa dobbiamo analizzare i vantaggi e svantaggi ad utilizzare queste due strategie.

E-Commerce Proprietario
Flessibilità [+]

Esistono in circolazione CMS come Magento o Plugin per diverse piattaforme, che permettono di avere un back-office consolidato e in continuo aggiornamento.

Per quanto riguarda il front-end e grafica non abbiamo grandi limiti di creatività. ovviamente dobbiamo sempre adeguarci agli standard degli store web e consocere dove l’utente si aspetta determinati elementi come categorie, menu, quantità, dettagli, carrello.

Visibilità [-]
Quando si crea un servizio per un cliente è normale pensare che si dovrà far conoscere e crescere man mano nel tempo.

Potremo attivare tutte le nostre tecniche di SEO o Marketing possibili e immaginabili, ma sarà sicuramente un altro fattore da preventivare.

Usabilità [-]
Quando si crea un servizio per un cliente è normale pensare che si dovrà far conoscere e crescere man mano nel tempo.

Potremo attivare tutte le nostre tecniche di SEO o Marketing possibili e immaginabili, ma sarà sicuramente un altro fattore da preventivare.

Competenze Tecniche [-]
La progettazione e realizzazione di un E-Commerce completo di carrello e pagamento, non è un’operazione semplice come per sito web.

E’ necessaria una competenza tecnica tale da cononoscere tecniche e strumentazioni da utilizzare, per completare tutte le operazioni necessarie alla vendita.

La realizzazione di un e-commerce necessità una preparazione medio/alta.

Statistiche [+]
Uno dei fattori principali per determinare il successo di un e-commerce è verificare determinate statistiche di vendita, utenti attivi, acquisti ecc.

Questi dettagli permettono di modificare o migliorare alcuni elementi del nostro e-commerce online.

Con una piattaforma proprietaria abbiamo più possibilità di intervenire e registrare queste statistiche con plugin, servizi esterni o estensioni.

Store su Facebook
Flessibilità [-]
Attualmente Facebook ha dato la possibilità a diversi sviluppatori di creare applicazioni in grado di integrare in pagine FB veri e propri store con tanto di carrello e pagamenti.

Queste applicazioni sono in continuo mutamento e si stanno man mano raffinando nei particolari e nelle azioni da compiere.

Facebook inoltre sta cercando di creare al suo interno un sistama nativo di store online, quindi in futuro o a breve potrebbero esserci delle buone sorprese.

Visibilità [+]
Facebook permette di avere un numero determianto di potenziali clienti da ricercare, in questo modo abbiamo un canale unico e fertile.

Anche in questo caso dovremo agevolare operazioni di Marketing, ma potranno essere ancora più mirate grazie alla profilazione utenti di Facebook.

Usabilità [+]
Il grande uso di Facebook ne ha fatto una delle maggiori interfacce più comuni e quotidiane a livello mondiale.

Questo fattore permette all’immenso bacino di potenziali clienti in FB, di poter accedere in modo più agevole e funzionale al nostro store.

Competenze Tecniche [+]
Se per la progettazione di un E-Commerce tradizione è necessaria una preparazione medio/alta, per quanto riguarda la configurazione e installazione di applicazioni Store FB la preparazione non deve essere necessariamente alta.

Infatti proprio grazie al comune uso di Facebook e le semplici operazioni di integrazione store FB, ci permettono in pochi minuti di configurare tutti i parametri e di avere uno store funzionante a pieno regime.

Bisogna ricordare che uno store FB non necessità analisi approfondite a livello grafico, a differenza di un e-commerce Proprietario.

Statistiche [-]
Facebook e soprattuto le applicazioni che permettono di integrare uno store, essenso dei prototipi e non ancora mature, non ci danno la possibilità di registrare tutte le statistiche necessarie per monitorare l’andamento del nostro store.

Questi dettagli ci permettono di migliorare alcune aree ed elementi all’interno del nostro store.

Attualmente le analisi sono abbastanza superficiali per intraprendere un’analisi completa ed efficace.

View This Pollsurvey software
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  E-Commerce  Facebook  Social_Media  Webdesign  from google
march 2011 by hanicker
Popcorn: Framework Video HTML5 + Contenuti Interattivi
Popcorn.js è un framework open source in HTML5 per la visualizzazione di video sincronizzati con contenuti interattivi.

Il framework si appoggia al tag <video> nativo di HTML5, implementando alcune nuov funzionalità grazie ai plugins realizzati dalla community.

Grazie ai plugins sarà possibile  inserire contenuti interattivi a seconda dei frame in visualizzazione, come immagini, grafici, mappe, link e qualsiasi altri cosa.

Vediamo alcune demo in azione:

Notre Poison Quotidien
Donald Duck
PBS News Hour

In questi esempi possiamo vedere come i contenuti possano aumentare il flusso di informazioni di un video.

Il progetto è open source, ed è possibile utilizzare e migliorare il framework partecipanto alla community dei sviluppatori.

Abbiamo la possibilità di leggere una documentazione dettagliata sul correto funzionamento di questo framework, usare API e Plugins.

Interessante vero?
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  HTML5  Video  from google
march 2011 by hanicker
Loads.in: Quanto è veloce il tuo Sito Web?
Loads.in è un servizio online gratuito, che permette di scoprire quanto tempo impegna la nostra pagina a caricare su diversi browser e server.

Una volta sul Load, ci basterà inserire una URL della nostra pagina, e verrà calcolato il tempo di attesa di caricamento.

Potremo vedere su una linea temporale cosa succede effettivamente durante i secondi grazie a delle anteprime di caricamento.

Inoltre sarà possibile testare il caricamento della pagina scegliendo tra diversi paesi e differenti browser.

Infine potremo scaricare il flusso di caricamento o vedere a monitor i files che appesantiscono la pagina in stile YSlow.

e il tuo sito quanto è veloce?
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Web_2.0  from google
march 2011 by hanicker
Climsy, catturare screenshots e condividerli automaticamente online o su LAN
Catturare screenshots può essere un processo particolarmente utile da eseguire in una gran varietà di situazioni, tuttavia, qualora le schermate ottenute debbano essere immediatamente visualizzate da altri utenti, magari facenti parte anche della medesima rete, potrebbe risultare piuttosto comodo servirsi di specifici strumenti appositamente adibiti a tale scopo.
Certo, di sistemi mediante cui effettuare rapidi processi di condivisione online ne esistono a bizzeffe ma, considerando il caso precedentemente citato, una risorsa quale Climsy appare senz’altro lo strumento più giusto al quale appellarsi.
Di cosa si tratta? Bhe, la risposta è semplicissima: di un programmino gratuito, destinato all’utilizzo esclusivo sugli OS Windows, portatile e dal consumo di risorse decisamente ridotto all’osso che, senza troppi giri di parole, consente di catturare schermate direttamente dal proprio desktop, semplicemente previa pressione del tasto Stamp, e, successivamente, di caricare e condividere rapidamente il tutto indirizzando le immagini ottenute direttamente ad una specifica postazione remota o, in alternativa, online (su Climsy, ImageShack o, ancora, su Dropbox).
(...)Continua a leggere Climsy, catturare screenshots e condividerli automaticamente online o su LAN, su Geekissimo
Climsy, catturare screenshots e condividerli automaticamente online o su LAN, pubblicato su Geekissimo il 11/03/2011
© Martina Oliva (Bugeisha) per Geekissimo, 2011. | Permalink | Commenta! | Aggiungi su del.icio.us Hai trovato interessante questo articolo? Leggi altri articoli correlati nelle categorie Freeware, Immagini, Software, Windows. Post tags: catturare schermo, condividere, hostare, lan, programma gratuito, screenshot, Stamp, Windows
Windows  catturare_schermo  programma_gratuito  Immagini  screenshot  lan  Freeware  Stamp  condividere  hostare  Software  from google
march 2011 by hanicker
Tutto il Cinema del 2010 in 6 minuti
Davvero geniale questo video in cui si è cercato di raggruppare e apprezzare tutti i film proiettati al cinema durante il 2010.

Clicca qui per vedere il video incorporato.

Nel video potremo riconoscere alcune scene dei film più famosi come Shutter Island, Inception e Social Network.

Vediamo chi riesce a scoprire più film? In premio un regalo a sorpresa!

Vi ricordo invece che da questo post dell’anno scorso è possibile vedere e ricordare i film del Cinema 2009.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  2010  Cinema  Virale  from google
december 2010 by hanicker
UXPin: Creare Wireframe con un Notepad Cartaceo
UXPin è un progetto ideato da un gruppo di ragazzi Polacchi, che lavorando nel campo dell’ User Experience, hanno creato un kit formato da un blocco note cartaceo, con lo scopo di costrutire la struttura di un sito web.

Nel kit potremo trovare 50 fogli con griglia e inoltre 50 elementi adesivi per Combo Box, Input, Button, Box, Tab, Radio Button, Check Box.

Questo kit è costituito con i principali elementi per formare un’interfaccia web in stile wireframe utilizzando carta e penna.

Gli elementi dell’interfaccia sono adesivi, e possono essere riutilizzati più volte prima che la colla si esaurisca.

Avremo la possibilità di posizionare i nostri elementi a seconda della struttura che stiamo realizzando.

Il kit viene ventuto alla modica cifra di 19,99$ con un tempo medio di arrivo a seconda della destinazione dai 2 ai 20 giorni lavorativi.

L’idea è originale ma a mio parere mancano alcuni elementi fondamentali per un wireframe e avere a disposizione dei servizi online gratuiti non è sicuramente un punto a loro favore.

Un’idea originale o carta sprecata?

via [Fubiz]
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Curiosità  Wireframe  from google
november 2010 by hanicker
Creare e Gestire un Team di Collaboratori Freelancer
Per la realizzazione e studio di progetti complessi è necessario saper cercare, creare e gestire un Team di Collaboratori Freelancer con l’obiettivo di creare un team efficace e producente.

Durante la mia esperienza di Freelancer sono riuscito a instaurare rapporti con professionisti del settore, che mi permettono di gestire e coordinare anche progetti complessi

La difficoltà maggiore è trovare le persone giuste e sapere organizzare da Team Leader le diverse azioni da far compiere a ogni persona.

Andiamo a vedere insieme alcune strategie per creare un team di freelancer e gestirli come Team Ledaer senza esagerare.

Perchè creare un Team di Freelancer?
Formare un team di Freelancer ti permette di aumentare la tua esperienza mettendoti in gioco e confrontarti con le creatività delle altre persone.

Dobbiamo mettere in conto che da soli abbiamo meno probabilità di migliorarci, mentre l’aiuto di un gruppo dinamico consolidato ed efficace può metterci in condizione di lavorare a progetti complessi e articolati.

Avere a disposizione delle persone efficienti e creare un vero e proprio A-Team, ci permetterà di aumentare la mole di lavoro coprendo diverse operazioni da fare.

La concorrenza e la gelosia dove la mettiamo?
Una delle frasi che mi sento spesso dire anche durante i miei Workshop, è proprio questa: “Ma tu sei pazzo a condividere tutte queste strategie a tuoi potenziali concorrenti“.

Da una parte può essere pazzia, ma dall’altra cerco di condividere alcune nozioni base con le quali tu da mio potenziale concorrente potrai diventare un mio potenziale collaboratore.

In un Team è probabile che possa nascere concorenza o gelosia, questa la si può monitorare e gestire rendendo responsabili di determinate aree le persone all’interno del gruppo.

Comunicare in modo chiaro
Una delle cose molto sottovalutate e la chiarezza delle informazioni dal Team Leader al gruppo durante il briefing o incontro con il cliente.

Se abbiamo un Team da informare dovremo essere chiari e sicuri delle attività da far compiere a ciascun di loro.

Per gestire un team ci sono diversi servizi online, come Skype, Google Document, Servizi di Meeting oppure gestendo singolarmente ogni risorsa.

Solo conoscendo il proprio team riusciremo ad assegnare un lavoro appropriato alla persona corretta.

Trovare Freelancer per il proprio Team
Creare un Team di Freelancer non è per niente semplice, possiamo iniziare da amici, fratelli ma in ogni caso dovremo esplorare il web alla ricerca di persone mai conosciute e affidarci a loro.

Per trovare freelancer possiamo cercare su servizi come Freelance Connect, Guru, Link2Me, Facebook, Linkedin, Forum e siti simili.

Se sai che in futuro i tuoi clienti ti chiederanno applicazioni facebook inizia a cercare freelencer che possano darti supporto su alcune parti del progetto.

In questo modo non dovrai rifiutare il lavoro e potrai conoscere un’altra persona che a sua volta potrà proporti altre collaborazioni.

Conoscere il proprio Team
Conoscere il proprio Team ti permetterà di capire in modo efficace quali siano le principali attitudini della tua risorsa per poi assegnargli un lavoro consono.

Cerca di circondarti di persone capaci e appassionate di quello che fanno, creative e disponibili.

Non è facile instaurare un rapporto con un potenziale concorrente, ma solo provando magari con progetti semplici potrai testare la propria fiducia.

Essere onesti
Mi è capitato di essere a mia volta coinvolto in un Team improvvisato di Freelancer, informazioni poco chiare, soldi che non arrivavano mai e per la maggior parte dei casi tempo perso.

Questi piccoli errori purtroppo possono capitare a chiunche, basta saperli individuare o intercettare e prendere precauzione.

Se si vuole formare un team di lavoro dinamico, disponibile ed efficace bisogna in modo assoluto essere onesti sul budget, tempistiche e sul lavoro che dovrà ricoprire una risora.

Organizzare e Monitorare il lavoro del Team
Una volta formato il proprio Team bisogna saperlo gestire e cercare di proiettare tutte le operazioni da compiere e assegnarle alle persone del gruppo.

Il team è composto da Freelancer quindi possiamo immaginare che loro stessi possano avere anche altri lavori in ballo

Quindi bisogna cercare di far incastrare il tutto, programmando su un calendario ad esempio quello di google le operazioni che che dovranno essere eseguite.

Non esageriamo
Uno degli aspetti positivi nel creare un Team efficace di Freelancer e che una volta in pieno regime è possibile montarsi la testa e credersi invincibili.

Bisogna sapere però che la mancanza di una sola persona in un progetto può far saltare tutto, quindi io consiglio sempre di formare a seconda del progetto un Team di non più di 5/6 persone per progetti complessi.

Vuoi entrare nel Team di JuliusDesign?
Sono sempre alla ricerca di creativi e appassionati del proprio lavoro, in questo momento sarei interessato alle seguenti professionalità con livello alto:

Illustratori Vettoriali
Sviluppatori Applicazioni Facebook
Sviluppatori Applicazioni iPhone
Sviluppatori Silverlight
Sviluppatori Adobe Flash AS2 + AS3
Video Maker Professionisti

Qualora voi rientrasse in queste figure professionali inviatemi un’email con un curriculum o qualche lavoro che avete realizzato per farmi un’idea della vostra professionalità a team@juliusdesign.net

Questa è un’ottima opportunità per entrare in contatto con altri professionisti del settore e conoscere nuove grandi realtà.

L’obiettivo futuro è quello di consolidare i rapporti di collaborazione e aumentare la rete di freelancer creativi.

Vuoi saperne di più sul Mondo Freelancer?

Il mondo Freelancer è molto affascinante, il sogno di tutte quelle persone che vorrebbero lavorare con la propria passione.

Durante la terza edizione di Go!WebDesign a Padova il mio intervento sarà dedicato al mondo Freelancer, con i miei consigli, i miei errori ed esperienze.

Se vuoi scoprire altre strategie e affascinanti nuove prospettive di carriera non perdere questo appuntamento.

Le registrazioni sono aperte, ci vediamo il 12 Febbraio 2011 Methis Hotel Padova!
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Freelancer  Guida  Webdesign  from google
november 2010 by hanicker
Creare un layout grafico per iPad
L’altra volta avevamo visto alcune strategie e consigli su come creare un layout grafico per iPhone, oggi parliamo di iPad.

Tra l’iPhone e iPad ci sono numerose differenze e durante la progettazione grafica non bisogna sottovalutare alcuni aspetti.

Uno degli aspetti più caratterizzanti dell’iPad è la sua variante di visualizzazione a seconda dell’orientamento orizzontale e verticale dell’iPad.

Andiamo per ordine, scopriamo insieme alcuni informazioni tutili per creare un layout grafico per iPad.

Il Browser
Il browser che troviamo in ogni iPad è identico a quello dell’iPhone ovvero Safari Mobile e si basa su WebKit, lo stesso motore di rendering di Safari per Mac e Windows e per altri browser.

Il browser supporta linguaggi HTML 4.01, XHTML 1.0, CSS 2.1, CSS 3 (in parte), JavaScript 1.4, supporto del Dom e Ajax.

Abbiamo la possibilità di visualizzare file Pdf e Microsoft Office (Word, Powerpoint, Excel), immagini Gif, Jpeg, Png e Tiff.

Possiamo far riprodurre filmati QuickTime e file MP3 direttamente dalle pagine Web.

Attualmente non vi è il supporto alla tecnologie Adobe Flash o Java, un’ottima alternativa è usare HTML5.

La dimensioni
Alla rotazione dell’iPad, come succede con l’iPhone, avviene una trasformazione di layout in dimensioni, da verticale Portrait a orizzontale Landscape.

Le dimensioni dell’iPad sono differenti dell’iPhone, in verticale in versione Portrait 768px x 1204px e orizzontale in versione Landscape 1024px x 768px

Qui sopra possiamo vedere le misure in pixel di un layout standard per iPad, queste dimensioni sono realizzate in modo da non stravolgere completamente la grafica da orizzontale e verticale.

Se per l’iPhone non vengono quasi mai realizzate due grafiche per la rotazione, in quanto le dimensioni sono quasi simili, per l’iPad spesso si realizzano due versioni.

Conoscere le dimensioni di visualizzazioni del browser è necessario per costruire una grafica ottimizzata e di facile utilizzo.

La struttura
Se stiamo creando la grafica per un’ applicazione non abbiamo molti problemi di compatibilità con altre strutture, in quanto solo una sarà prioritaria.

Qualora volessimo creare una versione mobile di un nostro sito o blog per iPhone o iPad consiglio sempre di realizzare una struttura a parte.

Questo ti permette di scindere le due strutture, web e mobile, e non dover ogni volta rischiare di andare in conflitto con alcune  caratteristiche.

Una volta realizzata la struttura in HTML o HTML5 potremo gestire i due tipi di visualizzazione con i CSS.

Portrait o Landscape?
Avendo due tipi di orientazioni, verticale e orizzontale corrispondenti a Portrait e Landscape, dovremo usare i CSS per condizionare la visualizzazione corretta a seconda dell’orientazione dell’iPad.

Conoscendo le dimensioni delle due versioni potremo condizionare la lettura del file CSS pripario inserendo le seguenti linee di codice tra i tag <head> </head> in questo modo:

<link rel="stylesheet" media="all and (orientation:portrait)" href="portrait.css">
<link rel="stylesheet" media="all and (orientation:landscape)" href="landscape.css">

La prima linea di codice abiliterà la lettura di portrait.css se l’orientamento dell’iPad è verticale quindi Portrait, mentre la seconda abiliterà la lettura di landscape.css se orrizzontale quindi Landscape.

Un’altro metodo per gestire le orientazioni dall’interno di un unico CSS è il seguente:

/* Dimensioni Standard */
#wrap {
width:1024px;
}
@media only screen and (orientation:portrait){
/* Dimensioni per orientamento Portrait */
#wrap {
width:768px;
}
}

In questo modo stabiliamo una largezza standard di 1024px, e se le dimensioni cambieranno verranno cambiate con 768px Portrait.

Risorse Vettoriali interfaccia iPad
Ecco un paio di siti web che offrono risorse vettoriali per interfaccia iPad.

iPad GUI PSD

iPad Stencil for Omnigraffle

iPad Icon Set by Chris Spooner

Free Apple iPad PSD File Download

iPad vector GUI elements
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  HTML5  iPad  iPhone  Webdesign  from google
october 2010 by hanicker
CarouFredSel: Creare Slider Animati Orizzontali e Verticali
CarouFredSel è un interessante Plugin jQuery che permette in modo semplice e intuitivo di creare slider orizzontali e verticali di determinati contenuti HTML.

Questo slider (o carosello) è configurabile molto facilmente e si adatta con altri plugin esterni come effetti Lightbox

Il Plugin è personalizzabile al 100% anche grazie agli stili CSS e JavaScript, è possibile vedere le sue potenzialità dalla pagina demo.

Vediamo insieme come installare e utilizzare questo slider.

Installazione jQuery
Prima di tutto andiamo a richiamare tra <head> e </head> la libreria jQuery e il cuore del Plugin.

<script type="text/javascript" language="javascript" src="jquery.js"></script>
<script type="text/javascript" language="javascript" src="jquery.carouFredSel-2.4.3-packed.js"></script>

Una volta inseriti questi due richiami dovremo aprire un JavaScript dove indicare il nome dell’ ID del DIV che vorremo animare.

<script type="text/javascript" language="javascript">
$(document).ready(function() {
$("#item1").carouFredSel();
});
</script>

Come vedete il div che faremo animare dovrà avere ID = item1.

Ora andiamo a vedere la parte HTML base da inserire per diverse tipologie di contenuto.

Per le immagini
<div id="item1">
<img src="img1.jpg" />
<img src="img2.jpg" />
<img src="img3.jpg" />
<img src="img4.jpg" />
<img src="img5.jpg" />
<img src="img6.jpg" />
<img src="img7.jpg" />
<img src="img8.jpg" />
</div>

Per una paginazione
<ul id="item1">
<li> c </li>
<li> a </li>
<li> r </li>
<li> o </li>
<li> u </li>
<li> F </li>
<li> r </li>
<li> e </li>
<li> d </li>
<li> S </li>
<li> e </li>
<li> l </li>
</ul>

Per un contenuto HTML
<div id="item1">
<div>
<h3>Infinity</h3>
<p>A concept that in many fields refers to a quantity without bound or end.</p>
</div>
<div>
<h3>Circular journey</h3>
<p>An excursion in which the final destination is the same as the starting point.</p>
</div>
<div>
<h3>jQuery</h3>
<p>jQuery  is a cross-browser JavaScript library designed to simplify the client-side scripting.</p>
</div>
<div>
<h3>Carousel</h3>
<p>A carousel is an amusement ride consisting of a rotating circular platform with seats.</p>
</div>
</div>

Caratteristiche
Ecco alcune caratteristiche fondamentali di questo Plugin jQuery.

Trasforma qualsiasi tipo di elemento HTML in uno slider orizzontale o verticale.
Scorre uno o più oggetti contemporaneamente.
Scorre automaticamente o con l’interazione dell’utente.
Ridimensiona automaticamente larghezza e altezza.
Ottimizzato per navigazione da tastiera.
Disponibili eventi personalizzati, metodi e molte opzioni.
Compatibile con i più diffusi (jQuery) lightbox-plugins.
GET e (re) SET opzioni di configurazione dopo l’esecuzione.

Esempi Extra
Inoltre vi segnalo questi esempi e metodi di implementazione dello slider.

Slider Base
Slider con diversi contenuti
Slider con interazione utente
Uso di funzioni Callback
Uso di eventi personalizzabili
Slider con diverse dimensioni di contenuto
Slider personalizzato da eventi
Slider + Lightbox
Uso di 15 Slider simultanei

Abbiamo la possilità di leggere la documentazione per la configurazione del plugin sul sito ufficiale oppure seguire il Forum.

Inoltre vi segnalo la possbilità di creare il codice Slider con un Wizard automatico.

Questo Plugin è molto simile ad un altro che avevo gia segnalato, jQuery Slider.
Altro  Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  CSS  HTML  JavaScript  jQuery  Plugin  from google
october 2010 by hanicker
Estensioni Firefox: Ottimizzare i Tempi di Sviluppo Web
Noi web designer/developer dobbiamo sapere che grazie a dei componenti aggiuntivi di Mozilla Firefox possiamo ottimizzare il nostro tempo di sviluppo e analisi di una pagina web.

Conoscere i giusti componenti da installare e usare sul nostro browser, ci permette di ottimizzare in modo efficace il tempi di sviluppo.

Voglio condividere con voi i componenti per Mozilla Firefox che io utilizzo per ottimizzare il mio lavoro.

Firebug
Firebug è il componente d’eccellenza per noi sviluppatori web, infatti ci permette di verificare errori nella pagina, modificare il contenuto, aggiungere parti di codice HTML o CSS.

Io ho proposto questo componente per la beatificazione, infatti in qualsiasi momento potremo modificare codice HTML, CSS, JavaScript in tempo reale senza modificare il codice nativo.

Questo componente lo si può attivare su Firefox, Chrome e Internet Explorer.

YSlow
YSlow è un componente che ci permette di analizzare in modo approfondito il caricamento della nostra pagina web.

Selezionando il componente potremo visualizzare un pannello che ci indicherà quali elementi della pagina rallentano il caricamento.

Colorzilla
Colorzilla è un componente molto interessante per chi ha bisogno di individuare un colore in esadecimale in una pagina web.

Tramite questo componente sarà possibile avere un pannello alla base nel nostro browser dove verrà indicato il codice del colore.

Se si clicca due volte sull’icona con il conta gocce, verrà aperto un pannello colori da personalizzare.

Measure it
Measure it è un componente che ci permette di visualizzare un righello interattivo direttamente sulla pagina web.

Questo componente restituisce le dimensioni in altezza e larghezza di qualsiasi elemento sulla pagina web.

Resize it
Resize it è un componente che ci permette di impostare diverse risoluzioni per lo schermo.

Spesso è necessario visualizzare una pagina web in un determinata risoluzione dello schermo.

Il componente permette tramite la selezione di tasti, nativamente ALT+1, ALT+2, di visualizzare determinate dimensioni del browser come 800×600, 1024×768 tutto configurabile dal pannello componenti aggiuntivi > resizeit > opzioni.

Search Status
Search Status è un componente che ci permette di visualizzare il Page Rank e l’Alexa Rank di una pagina web che stiamo visualizzando in un determinato momento.

I due stati vengono proposti con due barrette in fondo a destra del nostro browser e se selezionate possono dare ulteriori informazioni di statistiche e classifiche.

Questo componente può essere molto utile per monitorare lo stato in tempo reale di competitor o nostri progetti.

Font Finder
Font Finder è un componente che ci permette di indivuduare in qualsiasi momento il Font usato per una determinata scritta all’interno della pagina web che stiamo visitando.

Ci basterà selezionare una lettera singola e cliccare con il tasto destro del mouse e scegliere di visualizzare il tipo di font usato.

Questo componente funziona anche con Font sostituiti da JavaScript o da Font Google Api.

Screengrab
Screengrab è un componente che ci permette di effettuare uno stamp della pagina web.

Il componente non ci permette solo di stampare determinate porzioni della pagina, ma anche intere schermate che noi non visualizziamo in quanto vi è lo scroll.

Vedremo una piccola icona in fondo a destra del nostro browser dove potremo salvare o copiare una porzione, una selezione o tutta la pagina web in formato .png o .jpg.

Wappalyzer
Wappalyzer è un componente che ci permette di individuare quale tipo di tecnologia è usata per costruire una determinata pagina web.

Una volta attivato, in fondo a destra del browser, troveremo un’area in cui verranno visualizzate le librerire usate, il cms, e altri servizi esterni legati alla pagina.

Durante l’analisi dei competitor di un nostro cliente, questo componente può essere fondamentale per indicarci quale tecnologie sono state usate e quali potremo noi utilizzare.

Conclusioni e Avvertenze

Per provare altri componenti di Firefox basta andare sulla pagina ufficiale Addons Mozilla Firefox.

Stiamo molto attenti a non abusare di questi componenti, spesso si ha la brutta abitudine di avere più componenti che fanno la stessa cosa.

Questo comporta uno spreco di memoria e affaticamento inutile per Mozilla Firefox, rendendolo lento e poco reattivo.

Aggiorniamo sempre i nostri plugin quando Firefox rintraccia aggiornamenti disponibili e non abusiamo di questi fantastici componenti.

Se usate altri componenti aggiuntivi di Firefox da suggerire, lasciate un vostro parere nei commenti!

Queste estensioni ci permettono di ottimizzare i tempi di sviluppo e ricerca, facciamone buon uso!
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Browser  Firefox  Webdesign  from google
october 2010 by hanicker
jQuery Mobile: Framework per lo Sviluppo su dispositivi Mobile
Da pochi giorni è stato rilasciato jQuery Mobile un framework in versione Alpha per lo sviluppo di dispositivi mobile, che sfrutta la libreria famosa jQuery.

Tra i dispositivi mobile compatibili con questo nuovo progetto troviamo, iOs, Android, BlackBarry, Bada, Windows Phone, Plam Web OS, Symbian, MeeGo.

Possiamo provare con i dispositivi mobile, tutte le nuove caratteristiche, grazie a una demo online con tanto di documentazione.

Sempre sul sito è possibile visualizzare una tabella comparativa sulle compatibilità dei diversi browser mobile.

Infine vi segnalo il Forum ufficiale e il Blog ufficiale in cui saranno pubblicate news e comunicazioni.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Android  iPad  iPhone  jQuery  Telefonia  from google
october 2010 by hanicker
Webmaster Tools: Ottimizzare e Monitorare un Sito Web
Webmaster Tools è un servizio gratuito offerto da Google, che permette di ottimizzare e monitorare alcune caratteristiche del nostro sito web.

Questo strumento se usato correttamente può ottimizzare le prestazioni di un sito web e correggere eventuali errori strutturali.

Attualmente oltre ad altri strumenti, utilizzo questo strumento per tutti i miei clienti, per monitorare e ottimizzare alcune parti di un sito web.

Andiamo a vedere insieme alcune caratteristiche da non perdere.

Aggiungi un Dominio

Una volta aggiunto il dominio, potremo inserire un codice di verifica per ottenere informazioni relative al nostro sito.

Ci sono diversi metodi di verifica, io preferisco inserirlo direttamente tra i meta tag nel mio codice HTML.

Una volta inserito il codice nella nostra pagina web e caricata in remoto, ci basterà cliccare sul tasto verifica per rendere operativo Webmaster Tools di Google.

Se è la prima volta, bisognerà aspettare circa un oretta due per iniziare a vedere delle informazioni relative al sito web.

Cosa posso monitorare?
Dalla nostra Dashboard abbiamo a vista alcune informazioni interessanti sulle Query di ricerca, Errori di scansione, Link de rimandano al nostro sito web, parole chiavi, e lo stato della nostra sitemap.

Se diamo uno sguardo alla colonna laterale sinistra vediamo che ci sono alcuni pannelli riguardo Configurazione Sito, Il tuo sito sul Web, Diagnostica e Funzioni Sperimentali.

Configurazione Sito
Nel primo pannello Configurazione Sito possiamo configurare alcune caratteristiche molto interessanti.

Una delle caratteristiche che vi consiglio di dare un’occhiata è Sitemap in cui poter monitorare e segnalare in modo corretto dove si trova la nostra mappa del sito.

Un’altra la troviamo in basso sotto il nome di Sitelink, che ci permette di modificare i link visualizzati dalla ricerca del nostro sito dalla SERP.

In questa area possiamo bloccare alcuni link e farne generare degli altri più specifici.

Infatti se ricerchiamo JuliusDesign su Google la sitelink viene proposta in questo modo.

I Sitelink vengono aggiungi da Google in modo automatico e permettono di focalizzare l’attenzione su altre aree durante la ricerca.

Il tuo sito sul Web
Nella sezione Il tuo sito sul Web possiamo trovare tutte quelle informazioni relative a parole chiavi, link esterni e interni che puntano e creano traffico, query di ricerca e altre caratteristiche interessanti.

Questo tipo di informazioni possono essere prelevate anche utilizzando Google Analytics.

Diagnostica
Nella sezione Diagnostica troveremo tutte quelle informazioni relative agli errori interni del nostro sito web.

Potrebbero essere segnalati eventuali Malware presenti nel sito, oppure errori 404.

In questa sezione è da tenere presente i suggerimenti HTML che il tool ci da per ottimizzare alcune parti del nostro sito web.

Funzioni Sperimentali
Questa area chiamata Funzioni Sperimentali troviamo alcune caratteristiche in fase beta che ci possono aiutare a monitorare il nostro progetto web.

Tra queste vi segnalo Visualizza come Googlebot, ovvero guarda la tua pagina web come la vedrebbe Google quando ti viene a indicizzare.

Questa funzione ti permette di individuare errori a livello strutturale di codice HTML.

L’altra funzione sperimentale che vi consiglio di dare uno sguardo si chiama Prestazioni del Tuo sito, nella quale possiamo vedere alcune statistiche sulla performance di caricamento del nostro progetto.

Da questa analisi il servizio Webmaster Tools ti consiglierà alcune tecniche per rimediare i tempi di attesa.

Conclusione
Webmaster Tools è un ottimo strumento per monitorare alcuni aspetti del nostro sito web in termini di performance e ottimizzazione.

Tutte queste informazioni possono aiutare molto la performance di un sito web e monitorare in tempo reale l’andamento a lungo periodo.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Seo  Statistiche  Webdesign  from google
october 2010 by hanicker
Pro-Brief: Documento PDF per il primo Briefing con Cliente
Spesso il primo briefing con il cliente è sottovalutato e si tende a tralasciare o dimenticare alcuni aspetti fondamentali per la progettazione e realizzazione del progetto.

Ho realizzato un documento PDF A4 in cui ho cercato di riassumere le principali informazioni da ottenere durante il primo briefing con un cliente.

Lo scopo è quello di cercare di avere traccia di quelle informazioni primarie per i diversi scoparti, developer,  marketing e web design.

Questo documento può essere modificato o usato liberamente per i propri briefing, oppure preso come spunto per la creazione di uno proprio.

Andiamo a vedere il documento e cosa ne pensano alcuni web designer.

Download PDF
Cliccando sull’immagine di anteprima potete scaricare il file PDF.

E’ possibile scaricare il PDF e farne uso per i propri briefing con potenziali clienti.

A sinistra troviamo le tematiche principali come la descrizione del Cliente, il Progetto, il Target, gli Obiettivi e la Comunicazione che si deve applicare.

A destra troviamo un box in cui ho cercato di riassumere gli aspetti da non tralasciare per avere degli input in più durante la descrizione del briefing.

Ogni tematica a un colore affianco che ne stabilisce la priorità per i diversi scoparti come web design, developer, e marketing.

Ovviamente in un A4 non è proprio semplice riassumere tutti i particolari di un briefing, ma penso che con questo documento si possa tracciare il 70% degli aspetti da tenere conto per la realizzazione di un progetto.

Cosa ne pensi?
Ecco alcuni commenti a caldo di Web Designer italiani.

Tommaso Baldovino di Tomstardust

Prepararsi al primo incontro con un cliente è fondamentale: un documento di questo tipo può tornare sempre utile.
La cosa più importante è sapere come utilizzarlo e personalizzarlo, adattandolo alle esigenze del momento, al cliente e all’obiettivo che vogliamo raggiungere.

Francesco Gavello di FrancescoGavello

Sono il primo a utilizzare un mio personalissimo documento di briefing quando devo relazionarmi con un nuovo cliente -forse coprendo meno aspetti e dando più spazio agli appunti, dato che scrivo parecchio- e i vantaggi, una volta che hai provato a usarne uno, ci sono davvero.
Non devi tenere tutto a mente, puoi seguire un tuo pattern affidabile senza rischiare di trascurare aspetti cruciali e puoi usarlo per “fissare” nel marmo lo stato d’avvio delle lavorazioni. Ovvero, rendere semplici alcuni degli aspetti più complicati per chi lavora in proprio. Bravo Julius, spero possa essere utile a molti!

Federico Pian di FedeWeb

Secondo me per rendere al massimo l’utilizzo del documento dovrebbe essere anche letto dal cliente. In pratica, una volta che hai annotato tutte le informazioni di cui hai bisogno, mandi al cliente il documento, chiedendogli se sono stati centrati tutti gli obiettivi.
In questo modo dimostri professionalità e fai vedere che ci tieni particolarmente alla buona riuscita del progetto.

Piervincenzo Madeo di Wegraphics

Ottimo, davvero utile. Sintetico, ma prezioso per cogliere gli elementi essenziali di ogni progetto legato al web e per tenere traccia di quelli che sono le ‘prospettive’ iniziali del progetto. Uso questa parola, ‘prospettive’, forse in mod…o improprio ma è l’unica che mi viene in mente per sottolineare il fatto che, ad ogni modo e per forza di cose, un progetto evolve durante la sua realizzazione.
Una provocazione. Se si proponesse al cliente stesso un questionario del genere? Ovvio, non può essere identico a quello proposto da Giuliano per evidenti problemi nella comprensione del linguaggio tecnico, ma dite che potrebbe aiutare lo ‘startup’ del progetto ed vitare incomprensioni durante lo sviluppo?

Massimo Mastromarino di DesignMultimedia

Nel momento del confronto col il cliente è necessario crearsi mentalmente un documento del genere. Grazie a tale documento nessun aspetto verrebbe sottovalutato.
Pro-Brief può essere una sorta di traccia utile a non andare fuori tema che permette di scongiurare incomprensioni durante lo svolgimento dei lavori. In questo modo è possibile evitare che i tempi si allunghino e si rispettano più facilmente le scadenze.

Antonio Fullone di AntonioFullone

Personalmente evito sempre al cliente di parlare in gergo tecnico, uso questo invece che quello .. di solito me li spaventa perchè associano nuova e moderni strumenti a un prezzo piu alto.
Ottimo documento di partenza Guliano
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Gratis  Guida  Pdf  Webdesign  from google
october 2010 by hanicker
Fillerati: Un’alternativa al famoso Lorem Ipsum
Fillerati è un servizio gratuito realizzato in HTML5 + CSS3, che permette di copiare porzioni di testo per paragrafai, titoli, liste durante la progettazione di un sito web.

Spesso durante la realizzazione di un sito web, bisogna inserire del testo per creare degli ingombri e verificare se tutto è corretto.

Di solito si utilizza una forma sintassica del tutto insignificante che prende il nome di Lorem Ipsum.

Questa idea nasce dai ragazzi di MadscienceApp che hanno pensato bene di provare a sostituire questa lingua latina in qualcosa di più sensato e interessante.

Infatti i testi sono presi da libri famosi come Moby Dick, A Princess of Mars o The War of the Worlds.

Cosa ne pensate? Sicuramente è originale non trovate?
Altro  Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Lorem_Ipsum  Web_2.0  Webdesign  from google
september 2010 by hanicker
CSS3 vs Flash: La Pubblicità diventa accessibile?
Anche la pubblicità diventa accessibile, si ora è il turno di CSS3, il nuovo nemico che intacca il dominio di Adobe Flash nella creazione di campagne pubblicitarie tramite banner.

Davvero molto interessante l’esperimento realizzato dai ragazzi di Sencha, che hanno riprodotto fedelmente un paio di banner animati in tecnologia Flash tramite l’uso del nuovo CSS3.

Possiamo vedere una demo, usando Chrome per una corretta visualizzazione, e capire subito le potenzialità in velocità e accessibilità.

Si nota subito ad occhio che la velocità di esecuzione è leggermente più performante, rispetto a quella di Adobe Flash.

Per quanto riguarda l’animazione, è al 99% fedele all’originale, invece lato tecnico per banner dinamici che dovranno ricevere e inviare variabili la vedo forse un pò difficile, ma non impossibile.

Per la creazione di animazioni banner statici, quando i CSS3 diventeranno raccomandati dal W3C, potrebbe essere interessante vedere gli sviluppi che si alimenteranno dietro questa nuova forma, forse più accessibile, di advertising.

Potrebbe interessare l’accessibilità e possibile indicizzazione di una campagna marketing tramite banner?

Cosa ne pensate voi?

via [Edit]
Design  Flash  Grafica  Immagini  Sviluppo  Advertising  CSS3  Webdesign  from google
september 2010 by hanicker
Video Inspiration: Augmented City 3D
Oggi vi propongo un video in 3D ben riuscito riguardante l’introduzione nella realtà che conosciamo noi della realtà aumentata.

La realtà aumentata (augmented reality) è una tecnica con la quale è possibile sovrapporre nella realtà degli elementi e informazioni digitali.

Il video Augmented City 3D
Clicca qui per vedere il video incorporato.

Realizzato da Keiichi Matsuda
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Realtà_Aumentata  Video  VideoInspiration  from google
september 2010 by hanicker
Creare un eBook in formato ePub
Il formato ePub è uno standard aperto specifico per la pubblicazione di libri digitali basato su XML.

Questo formato è studiato appositamente per adattare il testo alle dimensioni dello schermo e del carattere, ideale per la lettura di documenti su dispositivi mobili.

Anche essendo giovane, il formato ePub è stato adottato dai maggiori lettori di eBook incluso il famoso iPad di Apple.

Le caratteristiche che contraddistinguono questo formato sono:

Formato aperto
Testo “re-flowable” e ridimensionabile
Grafica raster e vettoriale
Metadata inclusi
Supporto DRM
Utilizzo degli stili CSS
Possibilità di incorporare font
Utilizzo di tutte le funzionalità XML

Cosa devo usare per creare un eBook in ePub?
Dobbiamo sapere che è dalla versione CS4 di InDesign che è possibile esportare documenti in formato .ePub, con la nuova suite CS5 sono stati introdotti altri parametri interessanti da andare a configurare come l’inserimento di metadati, la formattazione dei testi e compressione di immagini.

InDesign crea un singolo file .epub che include una miniatura JPEG della prima pagina del documento specificato, questa miniatura viene utilizzata per rappresentare il libro nella visualizzazione libreria del lettore Digital Editions.

Ci sono svariati programmi e servizi web che permettono la creazione di un eBook in formato ePub da zero oppure la conversione di un comune file .doc o .PDF in .ePub.

A mio giudizio Adobe InDesign CS5 per la creazione di eBook + Digital Editions (che vedremo dopo nell’articolo) per la lettura rimangono la soluzione migliore e professionale.

Ecco alcuni software e servizi online per la creazione di eBook in .ePub.

Adobe InDesign

Software di casa Adobe che permette di impaginare in modo professionale qualsiasi documento con un’ottima integrazione con gli altri programmi.

Una volta realizzato il nostro eBook potremo esportare il documento in ePub da File > Esporta per > ePub (o Digital Editions)

Adobe Buzzword

Client web di Adobe che permette di visualizzare eBook, convertire e creare documenti in formato .ePub in modalità collaborativa.

Ottima interfaccia utente simile a InDesign, strategico per per progetti da far gestire a più persone in tempo reale.

Altri Servizi…
Oltre a programmi e client desktop sono disponibili servizi online gratuiti che ci permettono di creare un eBook in formato .ePub da zero oppure effettuare delle conversioni in tale formato.

Stanza

Stanza è un programma per la lettura di eBook e la gestione di una libreria disponibile per Windows, Linux, OSX o per iPhone.

Stanza offre la possibilità di convertire eBook in altri formati tra cui ePub, ma non consente altri interventi sui formati.

Calibre

Calibre è un programma open source per la lettura e conversione formati eBook in ePub disponibile per Linux, OSX e Windows.

Oltre alla lettura è possibile intervenire sulle varie caratteristiche dei formati come metadata, impaginazione, formattazione.

Feedbooks

Feedbooks è un servizio online che permette di creare gratuitamente eBook in formato ePub.

Creando un account gratuito avremo la possibilità di inserire le caratteristiche basi per il nostro eBook, capitoli, nome, formattazione e infine verrà generato in diverse versioni, tra cui ePub.

Come faccio a provare i miei eBook in ePub?
Adobe Digital Editions è un’applicazione gratuita di Adobe in Adobe Air che permette la lettura di formati ePub e la sua simulazione fedele sui lettori iPad.

Questo strumento offre supporto nativo per i formati PDF ed EPUB è rappresenta lo standard approvato ISO per la conservazione a lungo termine dei documenti elettronici

Una volta scaricato il client Digital Editions, possiamo scaricare eBook in ePub per effettuare test e sviluppo direttamente dalla libreria.

Infine abbiamo la possibilità di leggere una completa documentazione per utilizzare questo strumento al meglio.

Approfondimenti e Tutorial
Ecco alcune guide e strategie su come creare eBook.

Creare ePub per l’iPad con InDesign CS5

Creare e vendere eBook come Editore Online

Come Diventare Editore di eBook

Domande frequenti sugli ePub
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Adobe  Ebook  ePub  iPad  Webdesign  from google
july 2010 by hanicker
Per un Web Designer è meglio Pc o Mac?
Prendo un Pc o un Mac? Questa è una delle domande che un grafico medio di solito si pone all’inizio della sua carriera personale.

La leggenda vuole che il Web Designer Modello usi Mac e che tutti gli altri siano una fetecchia pura, ma perchè?

Quando qualcuno vi parla di Mac narra sempre la debellazione dei virus, la super velocità e la nitidezza dei colori.

In parte puo essere anche vero, ma ormai anche i Pc hanno migliorato la velocità, la qualità dei colori e si difendono dai virus, forse con più fatica rispetto ai mac.

Personalmente penso che se uno è bravo e ha talento, che usi Mac o Pc, svolgerà il suo lavoro bene a priori, mentre un brocco creativo anche con il più sofisticato sistema della NASA non farà grandi risultati.

5 motivi per passare al Mac
Clicca qui per vedere il video incorporato.

5 motivi per NON passare al Mac
Clicca qui per vedere il video incorporato.

View Poll
Io sono cresciuto con Pc, e ho sviluppato sul web tranquillamente senza alcun problema anche con l’esistenza del Mac.

Alla domanda: “Sono un Web Designer con cosa mi consigli di lavorare, Pc o Mac?”

Cosa Rispondereste e perchè? A voi l’ardua sentenza…

I 5 motivi per passare al Mac
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Mac  Pc  Sondaggio  Webdesign  from google
june 2010 by hanicker
Clicky: Statistiche in tempo reale per siti web e blog
Clicky è un servizio 2.0 che permette di monitorare una qualsiasi pagina web, fornendo informazioni utili in tempo reale.

Questo tipo di servizio tramite un codice inserito nell’HTML permette di ottenere statistiche in tempo reale su accessi, azioni, visite e molto altro ancora.

Oggi ti voglio spiegare perchè dovresti provarlo per monitorare le statistiche dei tuoi progetti, codividendo con te alcune caratteristiche e strategie vincenti.

Osserva
Quest’area è dedicata a osservare le azioni dei nostri visitatori come se fossimo un grande fratello.

Oltre a sapere dove e quante persone sono collegate in un determinato momento, possiamo risalire alla nazionalità, sistema operativo e browser.

Inoltre possiamo verificare i punti di entrare e uscita dal nostro sito o blog.

Contenuto
Abbiamo la possibilità di tracciare la maggior parte delle azioni compiute sul nostro contenuto dai visitatori.

Oltre a visualizzare le pagine viste, possiamo avere un tracciamento sui singoli click e download in modo automatico tracciando alcune estensioni tipiche al download come .pdf e .zip

Questo tipo di tracciamento è possibile farlo anche con altri servizi come Google Analitycs, ma non in modo automatico.

Links
Un’altra caratteristica interessante sono le statistiche dei link di entarta e uscita sulla pagina monitorata.

Questo ci permetterà di comprendere quali siano le vie di fuga e di entrata sul nostro sito o blog in tempo reale.

Il tracciamento dei link comprende inoltre la possibilità di monitorare links provenienti da servizi di shortulr come bit.ly

Mobile
Clicky è fruibile anche su iPhone (per ora in lingua inglese), e in ogni momento e sempre in tempo reale potrai monitorare le statistiche dei tuoi progetti.

L’interfaccia su safari mobile è molto semplice, una volta autenticati potremo accedere a tutte le caratteristiche di monitoramento.

Un’ottimo metodo per rimanere sempre aggiornati sulle statistiche dei nostri progetti in tempo reale.

Upgrade
Il servizio gratuito ha delle limitazioni di tracciamento, come lettura di statistiche e di azioni da eseguire.

Abbiamo la possibilità di acquistare diverse soluzioni premium a pagamento dai 4,99$ ai 49.99$, visualizzare una demo online e una tabella comparativa, nella quale potremmo vedere le sue grandi potenzialità.

In ogni momento potremo decidere di ampliare le caratteristiche del nostro piano aggiungendo opzioni alle nostre statistiche.

Ti ho convinto?
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Blog  Google_Analitycs  Seo  Statistiche  from google
june 2010 by hanicker
Pick&Zip, scaricare interi album fotografici da Facebook in formato ZIP o PDF
Nel corso del tempo, Facebook, il ben noto social network, ha subito notevoli cambiamenti ed importanti aggiornamenti, mantenendo quella che è la sua funzione di base ma andando a risultare un servizio sempre più completo e ricco di strumenti.

Tuttavia, nonostante le molteplici modifiche ed innovazioni introdotte, Facebook, tutt’oggi, ancora non sembra presentare un apposita funzione mediante cui scaricare agevolmente una data serie di immagini , il che costituisce senz’altro un punto a sfavore della ben affermata rete sociale se si considera che, allo stato attuale delle cose, va a configurarsi anche come un valido servizio mediante cui archiviare e divulgare fotografie.

Fortunatamente, però, per far fronte a tale tipo d’esigenza si potrebbe considerare l’idea di attingere ad un apposito servizio web quale Pick&Zip.

(...)Continua a leggere Pick&Zip, scaricare interi album fotografici da Facebook in formato ZIP o PDF, su Geekissimo

Pick&Zip, scaricare interi album fotografici da Facebook in formato ZIP o PDF, pubblicato su Geekissimo il 17/06/2010

© Martina Oliva (Bugeisha) per Geekissimo, 2010. |
Permalink |
2 commenti |
Aggiungi su del.icio.us

Hai trovato interessante questo articolo? Leggi altri articoli correlati nelle categorie Applicazioni Online, Facebook, Fotografia, Immagini.

Post tags: album fotografico, applicazione online, download foto, Facebook, fotografie, Immagini, pdf, Pick&Zip, zip
Applicazioni_Online  Facebook  Fotografia  Immagini  album_fotografico  applicazione_online  download_foto  fotografie  pdf  Pick&Zip  zip  from google
june 2010 by hanicker
Gestire i Clienti: Consigli e Strategie per Freelancer
Come sappiamo noi Web Designer Freelance siamo abituati a svolgere ruoli che in una agenzia non sarebbero di nostra competenza.

Uno aspetto fondamentale per la nostra professione è saper gestire i clienti in modo ottimale per realizzare un progetto vincente e concretizzare la fiducia.

Dopo essere riusciti a gestire la nostra reputazione online ed avere una certa visibilità sul web, dobbiamo essere pronti per gestire eventuali clienti.

Studia il tuo Cliente
Una delle prime cose da sapere prima di metterci a lavoro è aver ben chiaro di cosa stiamo parlando, ricordiamoci di analizzare le attività del nostro cliente, di cosa si occupa, cosa vende, il suo target e obbiettivi.

Questi aspetti basilari spesso vengono sottovalutati, conoscere il nostro cliente ci permetterà di entrare nella sua ottica in modo più semplice.

In questo modo avremo a nostra disposizione tutte le carte in regola per soddisfare le esigenze nel nostro cliente.

Ascolta prima di Agire

Una volta che conosciamo il nostro cliente dobbiamo solo ascoltare, ascoltare le sue esigenze, immagazzinare e archiviare tutto ciò che lui vorrebbe.

Una volta raccolto tutte le esigenze del nostro cliente starà a noi proporre idee e soluzioni, stabilendo cosa funziona e cosa non funziona sul web.

Non dare mai nulla per scontato
Dobbiamo metterci in testa che il nostro potenziale cliente non ha sempre conoscenze Web o di Grafica e di conseguenza alcune cose non devono essere date per scontate.

Cerchiamo di usare termini semplici e di facile comprensione, questo ci permetterà di non perdere tempo e di non creare incomprensioni sulle attività da svolgere.

Il Preventivo è la tua salvezza
Un’altro  aspetto sempre sottovalutato è il contenuto del preventivo.

Durante gli anni sono riuscito a capire grazie a preziosi consigli e a mie spese, gli errori e gli aspetti da migliorare riguardo la stesura di un preventivo per lo sviluppo di un progetto.

Un consiglio fondamentale è quello di scrivere un preventivo dettagliato con le operazioni principali che verranno svolte.

La conferma di tale preventivo da parte del cliente, ci permetterà di avere ben chiaro i tempi e il lavoro da svolgere, senza dover aggiugere altre operazioni di sviluppo o tempo che non siano state programmate e confermate.

Creare un preventivo dettagliato non significa entrare nei minimi particolari, ma mettere a fuoco le principali operazioni di sviluppo che verranno intraprese per la realizzazione del progetto.

Un esempio molto semplice, per un progetto con piattaforma WordPress, potrebbe essere quello di non indicare solo l’uso della piattaforma in preventivo, ma anche quali e quanti plugin verranno configurati e installati.

Tutte le nuove operazioni si sviluppo verranno in seguito aggiunte a nuovo preventivo.

Pianificare e Organizzare
Se dobbiamo gestire più clienti sarà inevitabile tener traccia delle operazioni di sviluppo da iniziare, completare e quelle utlimate da accantonare.

Possiamo farlo semplicemente su un pezzo di carta, oppure usando servizi web per organizzare le nostre attività in tempo reale con il cliente come Google Docs.

Suddividiamo il lavoro da fare in micro attività, che potranno essere pianificate in base alla loro priorità dopo l’analisi delle procedure da completare.

Questa tecnica ci permetterà di rimanere in costante aggiornamento sui lavori da ultimare senza fermare il ritmo di lavoro.

Confrontarsi Sempre
La possibilità di pianificare le operazioni in tempo reale su servizi web ci permette anche di confrontarci con il nostro cliente.

Questi confronti possono essere semplicemente dei pareri sul lavoro svolto o far monitorare il nostro operato in tempo reale.

Ricordiamoci che noi siamo i Web Designer e veniamo pagati per la nostra professionalità e conoscenza del settore, quindi siamo in una posizione di conoscenza.

Se il nostro cliente vuole il menu a fondo pagina, cerchiamo di fargli capire che quella posizione non è vincente per un progetto web.

Possiamo farglielo capire con dati, statistiche, esempi oppure con casi di studio di successo.

Tanta Pazienza
Questo è un dono che se non abbiamo nel nostro DNA avremo svariate difficoltà nel gestire i nostri clienti.

Qualcuno diceva “La pazienza è la virtu dei forti” ed è proprio cosi, nel nostro lavoro dobbiamo cercare di averne anche parecchia, ma questo non vuol dire che dobbiamo paragonarci a dei muli.

Sarebbe meglio individuare fin dal primo appuntamento se il nostro cliente ci porterà via molta pazienza, in questo modo saremmo liberi di non accettare eventuali lavori.

Sappiamo bene che non è sempre facile individuare al volo il cliente burbero o santo, l’importante è saper fare il proprio lavoro.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Freelancer  Guida  Webdesign  from google
june 2010 by hanicker
Perchè un Freelance deve coltivare progetti personali?
Dopo aver scelto di diventare Web Designer Freelance si ha la necessità di essere visibili sul web e attirare potenziali clienti.

Dobbiamo sapere che non avremo sempre i clienti dietro alla porta, e potremmo avere anche dei periodi morti, di standby, quindi è molto importante creare degli appoggi, sia per non bloccare la nostra creatività che per un fattore economico.

Una delle stretegie che vi consiglio, oltre a monetizzare con un blog, è quella di creare e gestire dei propri progetti personali, ovvero degli esperimenti che ci permettano di allenarci nel nostro lavoro.

Sperimenta
Avere progetti oltre a quelli commissionati da clienti, ti permette di sperimentare strategie e tecniche che non potresti mai fare su altri progetti non tuoi.

Non è detto che un Web Designer possa sperimentare solo stretegie legate al web design, ma puoi anche osare e creare servizi o progetti alternativi alla tua vera professsione.

Se sei un Video Maker Freelance, puoi cimentarti nel costruire un sito web, che potresti poi utilizzare come portoflio e rivendere ai tuoi colleghi, mentre un Web Designer potrebbe provare a produrre un cortometraggio, per inserirlo nel portfolio e acquisire strada facendo altre conoscenze tecniche sempre rivendibili.

Come vedete vi sono molti vantaggi nel creare qualcosa da far vedere a potenziali clienti.

Qualcosa da far vedere
Soprattuto all’inizio della carriera di un Web Designer è difficiela avere un portfolio completo o dei progetti di valore da far vedere a potenziali clienti.

Non possiamo semplicemente metterci in costume e far vedere le nostri doti più nascoste.

Creare dei progetti propri ti permette oltre ad allenarti, a mostrare cosa sai fare ai tuoi potenziali clienti, che oltre a vedere la funzionalità in sè, ti permetterà di comunicare ambizione e talento nel gestire proggeti e idee originali.

E’ molto comune iniziare con la gestione del Blog personale, che in un secondo momento può diventare la propria vetrina, in cui condividere esperienze e tutorial, sempre cercando gestire al meglio reputazione online.

Aumentare Visibilità e Fiducia
Coltivare altri progetti ci permette di ottenere sicuramente più visibilità e fiducia per svariati motivi.

Visibilità in quanto un potenziale cliente potrebbe venir a conoscenza di noi tramite il progetto che abbiamo creato, una gallery, una raccolta, un progetto esterno o altri mille servizi del genere.

Fiducia in quanto creare e gestire dei progetti più o meno ambiziosi ti permette di aumentare la sicurezza e fiducia nella tua professionalità.

Un esempio pratico potrebbe essere quello di ideare un progetto con il quale è possibile generare al volo un avatar in tecnologia flash.

Potrei ottenere molta visibilità sul web tramite i link in ingresso per la paternità del progetto, e ricever interessanti offerte da potenziali clienti per la realizzazione di un progetto simile.

Una boa per il tempo perso
E’ possibile durante la nostra esperienza di web designer di avere dei periodi in cui abbiamo una situazione di standby, non ci sono clienti, stiamo aspettando una conferma, vogliono modifiche al preventivo ecc.

In questo tempo perso cosa facciamo? Ci Fermiamo? NO!

Mai fermarsi, va bene organizzare dei giorni pià leggeri lavorativamente parlando, ma cerchiamo sempre di tenerci aggiornati e allenati per mantenere costante e aumentare le nostre capacità.

Avere dei progetti propri ci permetterà di avere del materiale da portare avanti, evolvere e sperimentare nuove soluzioni, in un secondo tempo rivendibili a potenziali clienti.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Freelancer  Webdesign  from google
june 2010 by hanicker
Magento: 10 Temi da Scaricare Gratis
Magento è un CMS per il commercio elettronico ottimizzato per i motori di ricerca con un’ottima gestione in back office grazie a un’interfaccia avanzata di amministrazione.

Durante gli anni le diverse versioni e modifiche hanno fatto si che la piattaforma si consolidasse creando anche una vasta community italiana.

Anche utilizzando Wordpress abbiamo la possibilità di creare un e-commerce, ma dobbiamo sapere che esistono svariate alternative, Magento è una delle tante specializzate in ambito e-commerce online.

Andiamo a vedere 10 temi gratis da scaricare gratis per Magento.

1. Cloth Store

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo

2. EversonStore

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo

3. Glam

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo

4. Foot Prints

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo

5. Grayscale

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo

6. Electronic Store

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo

7. Absolute

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo

8. Refresh

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo

9. Inspire Blue

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo

10. Teal

Scarica il Tema per Magento
Guarda una Demo
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  e-commerce  Gratis  Magento  Template  from google
may 2010 by hanicker
Nederlandse Tuinbouw – FWA
Come ogni venerdi appuntamento con i siti premiati dal portale Favourite Website Awards.

Oggi vi segnalo Nederlandse Tuinbouw

Davvero molto creativo questo sito completamente realizzato in tecnologia Flash, reso interattivo grazie a diverse ambientazioni.

Ottimizzazioni di video e di renderign in ambiente 3D hanno permesso un’ottimo sviluppo e caricamento.

In questo ambiente potremo navigare tramite un comodo menu oppure selezionando le zone desiderate.

Saranno visualizzati diversi video e renderign dell’ambiente per mostrare le soluzioni e i servizi.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Flash  FWA  from google
may 2010 by hanicker
Come Rendersi Visibile sul Web? [+ Risultati Sondaggio]
Una delle caratteristiche fondamentali per chi lavora online è rendersi visibile ai potenziali clienti sul web.

Ci sono svariati metodi per rendersi visibile sul web e attirare i clienti a noi utilizzando i servizi e alcune strategie che il web ci offre.

Se vogliamo essere trovati sul web sicuramente dobbiamo esserci, avere uno spazio in cui poter condividere con gli altri le nostre passioni, lavori, servizi.

Vediamo insieme alcune tecniche per acquistare visibilità.

Sito Istituzionale
Per un’Azienda o chi lavora sul web è un must, ovvero uno spazio in cui poter dare la possibilità di far vedere chi siamo, cosa offriamo e perchè lo stiamo facendo.

In genere 5/6 pagine statiche in cui vi era la storia e i miracoli del brand, diciamo che ora con l’evoluzione del web possiamo sviluppare meglio questo tipo di comunicazione.

Blog
Con l’evoluzione dei social media, la comunicazione ha fatto un passo avanti e ha introdotto svariati sistemi e servizi sui quali è possibile acuisire un certo numero di traffico.

I Blog sono stati uno dei mezzi più utilizzati da Aziende e Professionisti per condividere le proprie passioni e lavoro.

Un contatto più diretto con potenziali clienti e appassionati capace di creare un ampio margine di traffico.

Questo tipo di comunicazione ha permesso di comunicare in modo costante e aggiornare i potenziali clienti e fan di tutte le nuove attività o prodotti, umanizzando il brand.

Social Media
Con l’introduzione dei Social Network abbiamo avuto un sistema ancora più funzionale per focalizzando l’attenzione sul nostro brand a un gruppo di persone.

Oltre a monitorare l’andamento di un Brand con i Social Media, abbiamo la possibilità di ottenere una visibilità e traffico considerevole se contiamo il grande margine di adesione.

Facebook, Twitter, YouTube, Linkedin sono solo dei pochi esempi per capire quanto queste tipo di piattaforme, se usate correttamente, ci permettino di avere più canali di entrate per la comuncazione del nostro brand.

Risultati del Sondaggio
Ecco il risultato del sondaggio su circa 318 voti.

Come vediamo dal sondaggio i Social Network sono lo strumento più utilizzato per promuovere il proprio brand.

In seconda posizione e terza troviamo il Blog e il Sito Istituzionale ovvero i canali principali in cui sarà canalizzato il flusso dai social network.

Ecco 2 commenti condivisi nel post precedente che vi ripropongo:

Corrado scrive:

Io penso che se voglio aumentare la mia visibilità su internet devo prendere in considerazione TUTTI i primi 6 punti (soprattutto perchè gratuiti), AdWords lo classificherei come opzionale (solo se si vuole spendere qualche euro), mentre la pubblicità cartacea la escuderei per il semplice motivo che è troppo costosa in relazione al numero di “visite” potenziali (in alternativa preferisco adwords).

Sono daccordo al 100% con fedeweb sul fatto che YouTube abbia un potere enorme, non solo per quanto riguarda la pubblicità, ma soprattutto a livello di seo… molte volte sottovalutato!

Alessandro scrive:

Credo che basilare sia il sito web ben struttura e aggiornato (sigh sigh ad avere il tempo di farlo…). Partecipare a social network e forum del settore dove si lavora e in quelli in cui si ha particolari interessi.

Per quanto riguarda la pubblicità cartacea, si ha ragione Corrado come idea di massima, il tutto dipende dal target a cui ci si rivolge e al modo di sfruttare i diversi mezzi cartacei.

Credo che se imposti una campagna mirata ad un determinato target con mezzi sviluppati ad hoc il mezzo cartaceo ha un suo fascino inarrivabile dal web, questo naturalmente vale a seconda del tipo di lavoro che fai e che vuoi pubblicizzare.

Io come grafico e web designer devo sfruttare anche quel canale per dare un valore aggiunto ai miei servizi.

Conclusioni
Avere un sitoweb, un blog, una pagina fan o un account twitter non vuol dire essere riusciti a essere visibili.

Questo è solo il primo passo che ci permette di avere più porte, più canali di comunicazione, il resto dobbiamo farlo noi con informazioni di qualità e soprattuto utili.

Il consiglio che vi posso dare è di utilizzare al meglio tutti questi canali con lo scopo di avere molteplici porte a cui fare entrare potenziali clienti.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Blog  Business  Guida  Network  Webdesign  from google
may 2010 by hanicker
Plugin WordPress: Ecco quelli che dovresti conoscere
Chi utilizza il CMS WordPress per lavoro saprà che è possibile aggiungere delle funzionalità alla piattaforma tramite l’installazione di Plugin.

WordPress è come una macchina funzionale in cui noi possiamo aggiungere degli optional (Optional = Plugin WordPress) come aria condizionata, tettuccio apribile, navigatore satellitare, alettone, minigonne, continuo? Direi di no.

La scelta di questi Plugin e la loro configurazione corretta possono aumentare e migliorare le prestazioni della piattaforma.

Oggi voglio condividere con voi alcuni Plugin per WordPress che uso attualmente su JuliusDesign o che ho usato per dei miei clienti.

Cosa uso per il SEO?

All in One SEO Pack – Download Plugin
Questo Plugin è uno dei più usati da blogger con piattaforma WordPress in quanto ti permette di gestire e ottimizzare alcune carateristiche nei tuoi articoli per facilitare il posizionamento.

Cosa uso per le Statistiche?

Google Analytics – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare nella propria bacheca di amministrazione le statistiche di Google Analytics.

Cosa uso per lo SPAM?

Akismet – Download Plugin
Questo Plugin è uno dei più usati da blogger con piattaforma WordPress per monitorare e bloccare lo spam in entrata sotto forma di commenti.

Cosa uso per il Modulo Contatti?

Contact Form 7 – Download Plugin
Uno dei Plugin più completi pre creare al volo un modulo contatti funzionante i pochi passaggi. Ti permette con facilità di creare campi peronalizzati di testo, combo box, box uploder e di gestire il contenuto in output.

Cosa uso per visualizzare i Video?

Viper’s Video Quicktags – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare nel tuo pannello di amministrazione dei comodi pulsanti per inserire facilmente video da YouTube, Google, Vimeo, Veoh, Viddler, Blip, Flickr e Spike.

Cosa uso per condividere Audio?

Audio Player – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare con una linea di codice un player flash audio indicando il flusso sonoro da eseguire.

Cosa uso per la Foto Gallery?

NextGEN Gallery – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare nel tuo Blog una serie di album o fotografie gestite da un pannello di amministrazione interno molto efficente.

Cosa uso per gestire la Pubblicità?

Whydowork Adsense – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare nel tuo Blog codice pubblicitario in modo alternato, in determinati articoli e fascie di tempo.

Cosa uso per il Multilingua?

xLanguage – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di impostare illimitate lingue da configurare successivamente all’interno del post in determinat attributi.

Cosa uso per il Backup?

WordPress Database Backup – Download Plugin
Questo Plugin è uno dei più usati per effettuare Backup dell’intero database WordPress. I Backup possono essere programmati oppure diretti in qualsiasi momento.

Cosa uso per modificare il mio Database?

Search and Replace – Download Plugin
A volte può essere comodo poter effettuare qualche operazione su DB senza entrare in PHPMyAdmin, questo Plugin ti permette di effettuare operazioni come il cerca e sostituisci all’interno del database globale del tuo WordPress.

Cosa uso per far Votare i Miei Visitatori?

WP-PostRatings – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare nei tuoi articoli la possibilità di far votare i tuoi visitatori il contenuto.

Cosa uso per far Registrare i Miei Visitatori?

Register Plus – Download Plugin
Questo Plugin ti permette consentire i tuoi visitatori di registrarsi all’interno del tuo spazio WordPress, i visitatori avranno come ruolo standard sottoscrittore.

Cosa uso per impaginare i Commenti?

Paginated Comments – Download Plugin
Questo Plugin ti permette impaginare i commenti in più pagine al fine di non avere una pagina infinita di commenti.

Cosa uso per impaginare gli Articoli?

Wp Page Numbers – Download Plugin
Questo Plugin ti permette impaginare gli articoli integrando una numerazione a fine blog, aumentando l’accessibilità alle pagine seguenti contenete gli altri articoli.

Oggi voglio condividere con voi alcuni Plugin per WordPress che uso attualmente o che ho usato per dei miei clienti in base alle esigenze.

Cosa uso per il SEO?

All in One SEO Pack – Download Plugin
Questo Plugin è uno dei più usati da blogger con piattaforma WordPress in quanto ti permette di gestire e ottimizzare alcune carateristiche nei tuoi articoli per facilitare il posizionamento.

Cosa uso per il Modulo Contatti?

Contact Form 7 – Download Plugin
Uno dei Plugin più completi pre creare al volo un modulo contatti funzionante i pochi passaggi. Ti permette con facilità di creare campi peronalizzati di testo, combo box, box uploder e di gestire il contenuto in output.

Cosa uso per visualizzare i Video?

Viper’s Video Quicktags – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare nel tuo pannello di amministrazione dei comodi pulsanti per inserire facilmente video da YouTube, Google, Vimeo, Veoh, Viddler, Blip, Flickr e Spike.

Cosa uso per condividere Audio?

Audio Player – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare un mini player flash audio e di impostare il flusso sonoro esternamente tramite testo.

Cosa uso per la Foto Gallery?

NextGEN Gallery – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare nel tuo Blog una serie di album o fotografie gestite da un pannello di amministrazione interno molto efficente.

Cosa uso per gestire la Pubblicità?

Whydowork Adsense – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di integrare nel tuo Blog codice pubblicitario in modo alternato, in determinati articoli e fascie di tempo.

Cosa uso per impaginare i Commenti?

Paginated Comments – Download Plugin
Questo Plugin ti permette impaginare i commenti in più pagine al fine di non avere una pagina infinita di commenti.

Cosa uso per impaginare gli Articoli?

Wp Page Numbers – Download Plugin
Questo Plugin ti permette impaginare gli articoli integrando una numerazione a fine blog, aumentando l’accessibilità alle pagine seguenti contenete gli altri articoli.

Cosa uso per i Sondaggi?

PollDaddy Polls – Download Plugin
Questo Plugin ti permette di creare e inserire nel tuo Blog Sondaggi altamente personalizzabili nella grafica e struttura.

Hai altri Plugin interessanti da consigliare?
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Plugin  WordPress  from google
may 2010 by hanicker
Creare un Biglietto da Visita Efficace
Il biglietto da visita non è mai da sottovalutare, in alcune circostanze può tornarci molto utile per avere un ritorno di visibiltà soprattuto ad eventi o appuntamenti non previsti.

Lo scopo di un biglietto da visita è promuovere al meglio noi stessi, la nostra attività, e cercare di differenziarci dalla massa.

Vediamo alcuni consigli che voglio condividere con voi, maturati durante la mia esperienza nella creazione di biglietti da visita per clienti.

Il Contenuto
Il contenuto è fondamentale in quanto dovremo cercare di scrivere il minimo indispensabile anche visto lo spazio a disposizione.

I dati che non devono mancare sono sicuramente:

Testi:

Nome e Cognome
Professione
Sito Web / Blog
Numero di Telefono / Cellulare / FAX
Email

Grafica:

Logo + elementi grafici coordinati
Colorazione coordinata al brand

Tutti gli altri dati possiamo dire che siano superflui o almeno secondari per farsi rintracciare.

Oltre a questi dati consiglio di inserire se è possibile alcuni link relativi ai Social Network come Linkedin, Facebook, Skype.

Vediamo come il contenuto può giocare un ruolo fondamentale sulla comunicazione visiva con questi esempi:

Il Formato
Oltre al contenuto, il formato del biglietto da visita può essere determinante per farci ricordare di noi.

Se vogliamo rimanere eleganti e tradizionali, rimaniamo sul nostro bel rettangolo sviluppando il contenuto orizzontale o verticale.

Qualora avessimo voglia di rompere gli schemi e di osare maggiormente, abbiamo diverse scelte sul formato, iniziando a smussare gli angoli del cartoncino a stravolgere completamente il formato.

Vediamo alcuni esempi di biglietti da visita creativi:

Come vediamo la scelta del formato può essere un utile strategia per farsi ricordare di noi, ma facciamo molta attenzione a scegliere il tipo e le modalità di formato.

Non sempre un formato creativo raggiunge l’obiettivo sperato!

Le Dimensioni
Uno dei miei primi biglietti da visita l’avevo realizzato molto piccolo quasi due dita sviluppato in orizzontale, credevo fosse più maneggevole, ma avevo sottovalutato la leggibilità infatti dopo alcune settimane notai subito l’erroraccio!

Per non sbagliare vi consiglio una misura standard di 8,5cm x 5,5cm, se non uguale cerchiamo di rimanere in queste proporzioni.

Una dimensione standard oltre a stare comodamente in portafogli e cartellette permette una facile lettura, in quanto avremo uno spazio abbastanza ampio in cui usare dei caratteri leggibili.

Mentre se siamo obbligati a usare delle dimensioni inferiori allo standard cerchiamo sempre di dare valore alle scritte, la cosa più importante è che siano leggibili.

Il Design
Il design del nostro biglietto da visita deve essere coordinato alla nostra professione, sito web, o attività.

Dobbiamo cercare di usare tonalità di colori coordinate al nostro brand e inserire elementi grafici che ci caratterizzano, come il logo, linee, sfumature, marchi, simboli.

Se i colori del nostro logo sono Rosso e Azzurro sicuramente non dovremo realizzare un biglietto da visita di colorazione Verde, questo è ovvio?

Cerchiamo di usare colori ed elementi grafici adatti per una leggibilità del contenuto ottimale.

Mantenere la colorazione del nostro brand permetterà un facile collegamento tra noi e il biglietto da visita.

Quali Strumenti Usare?
Per la realizzazione di un biglietto da visita ricordiamoci che stiamo lavorando a un progetto che dovrà andare in stampa, quindi il nostro lavoro dovrà essere vettoriale a 300 punti CMYK.

Come servizi sicuramente possiamo avvalerci di Adobe Photoshop mixato con Adobe Illustrator per la lavorazione in vettoriale.

Ricordiamoci sempre di attenerci ai colori del brand, e stiamo attenti al cambio dei colori dal web alla stampa.

Dove Prendo Ispirazione?
Voglio condividere con te alcune raccolte e gallery che mi aiutano a prendere svariate volte ispirazione e qualche idea geniale!

In queste raccolte troverai sicuramente spunti creativi da usare per i tuoi progetti.

Cardobserver

Business Card

Creattica – Busines Card

Set Biglietti da Visita
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Guida  Network  Webdesign  from google
may 2010 by hanicker
jStackmenu: Menu Dock stile Mac in CSS + JavaScript
jStackmenu è un piccolo file JavaScript + CSS che permette di trasformare una qualsiasti lista in HTML in un menu in stile Dock Mac.

Abbiamo la possibilità di provare una demo, scaricare i file sorgenti e leggere una ricca documentazione all’uso.

Tramite questo piccolo script potremo facilmente controllare l’apertura e chiusura, la direzione, la dimensione e il tempo dell’animazione.

Questo script sarà sicuramente utile per creare dei menu a cascata originali e fuori dagli schemi ottimizzando lo spazio.

Ottimo esempio di come creare un menu accattivante con un pò di JavaScript e CSS.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  CSS  JavaScript  jQuery  MAC  Menu  from google
may 2010 by hanicker
Aumentare la propria visibilità con Facebook
Facebook permette di implementare diversi suoi plugin sociali su siti web o blog per aumentare la propria visibilità.

Questi interessanti plugin consentono di aggiungere funzioni sociali di Facebook utilizzando poche righe di codice, aumentando il proprio flusso di condivisione.

Vediamo insieme alcuni Plugin Sociali di Facebook da usare per ottimizzare la comunicazione sul web.

Like Button
Questo plugin consente di inserire un pulsante Like nelle nostre pagine web.

Esempio Codice:

<iframe src="http://www.facebook.com/plugins/like.php?href=juliusdesign.net&amp;layout=standard&amp;show_faces=true&amp;width=450&amp;action=like&amp;colorscheme=light" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true" style="border:none; overflow:hidden; width:450px; height:px"></iframe>

Una volta premuto abbiamo la possibilità di far condividere la preferenza sulla bacheca dell’utente e di inserire il suo avatar insieme agli altri.

Abbiamo la possibilità di personalizzare e configurare alcune informazioni.

Activity Feed
Questo plugin consente di inserire un box in cui mostrare le attività degli amici su un determinato dominio.

Esempio Codice:

<iframe src="http://www.facebook.com/plugins/activity.php?site=juliusdesign.net&amp;width=300&amp;height=300&amp;header=true&amp;colorscheme=light" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true" style="border:none; overflow:hidden; width:300px; height:300px"></iframe>

Nel box verranno visualizzati gli amici che hanno condiviso pagine o link.

Un ottimo metodo per incentivare maggiormente i nostri visitatori a condividere pagine e link.

Recommendations
Questo plugin consente di inserire un box in mostrare le raccomandazioni dei tuoi amici a determinate pagine web.

Esempio Codice:

<iframe src="http://www.facebook.com/plugins/recommendations.php?site=juliusdesign.net&amp;width=300&amp;height=300&amp;header=true&amp;colorscheme=light" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true" style="border:none; overflow:hidden; width:300px; height:300px"></iframe>

Una volta inserito il box potremo visualizzare gli amici che suggeriscono alcune pagine di un determinato dominio.

Like Box
Questo plugin consente di inserire un box per mostrare il flusso della tua Pagina Fan, ovvero la famosa Fan Box che sicuramente avrete visto su svariati siti e blog.

Esempio Codice:

<iframe src="http://www.facebook.com/plugins/likebox.php?profile_id=36081207346&amp;width=292&amp;connections=10&amp;stream=true&amp;header=true" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true" style="border:none; overflow:hidden; width:292px; height:px"></iframe>

Questo box ti permette di integrare il flusso di preferenze, il numero dei tuoi fan e la possibilità di diventarlo semplicemente premendo un bottone.

Login with Faces
Questo plugin consente di inserire gli avatr degli utenti che hanno effettuato il login con Facebook Connect nel tuo sito.

Esempio Codice:

<fb:login-button show-faces="true" width="200" max-rows="1" />

Questo plugin incentiva l’utilizzo di integragra tramite login FB e di mettere in rilievo i propri visitatori.

Facepile
Questo plugin consente di far visualizzare direttamente gli avatr degli utenti loggati autenticati al sito.

Esempio Codice:

<fb:facepile max-rows="1" width="200" />

Non vi è la possivilità di effettuare direttamente il login ma solo di visualizzare gli avatar.

Comments
Questo plugin permette di inserire un box con la possibilità di far inserire commenti a un determinato dominio.

Esempio Codice:

<fb:comments numposts="10" width="420" />

Questo ci può essere d’aiuto per intergrare altri feed back ai nostri commenti su pagine o blog.

Live Stream
Questo plugin consente agli utenti di condividere le attività e commenti in tempo reale.

Esempio Codice:

<iframe src="http://www.facebook.com/plugins/livefeed.php?app_id=255955255198&amp;width=420&amp;height=500" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true" style="border:none; overflow:hidden; width:420px; height:500px"></iframe>

Plugin interessante per dare la possibilità in tempo reale di avere commenti e nello stesso modo di ampliare il flusso di visibilità.

Conclusione
Questi plugin offrono l’opportunità di dare ai nostri visitatori la possibilità di condividere e seguire in modo semplice il nostro flusso di informazione.

Ovviamente non tutti questi plugin possono essere adatti a un sito o blog, ma dobbiamo usarli in modo corretto a seconda delle nostre esigenze.

Personalmente trovo molto utile implementare i seguenti plugin Activity Feed, Like Box e Live Stream.

Spero di avervi dato il giusto input per incominciare ad usare Facebook in modo costruttivo.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Comunicazione  Facebook  Network  Plugin  from google
april 2010 by hanicker
Video Inspiration: Kapitaal
Cosa accadrebbe se i tuoi occhi vedessero solo l’advertising che ti circorda?

Spesso non ci accorgiamo che dovunque andiamo ci circodano spot pubblicitari che ormai fanno parte della nostra quotidianità.

Gli autori di questo video voglio evidenziare il grande bombardamento di stimoli visivi legati alla pubblicità che ogni giorno affligono la nostra vita.

Il video Kapitaal
Clicca qui per vedere il video incorporato.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Video  VideoInspiration  from google
april 2010 by hanicker
Adobe CS5: Ecco cosa c’è da sapere!
Lo scorso lunedì è stata lanciata in mondo visione la nuova Creative Suite CS5 di Adobe con una presentazione davvero eccezionale.

La nuova creative suite porta con sè oltre 250 nuove caratteristiche focalizzate sull’ottimizzazone dei tempi di progettazione e realizzazione, in modo tale da far rispariamere prezioso tempo.

Le novità
In tutte le versioni meno la Standard è stato introdotto Flash Catalyst, un tool di cui vi avevo gia parlato che permetterà di creare interfacce di design in modo intuitivo e risparmiare tempo.

Interessanti alcune nuove fuonzionalità di Adobe Photoshop CS5, Premiere Pro e After Effects, aggiunte e migliorati alcuni strumenti e la loro funzionalità.

Da segnalare finalmente migliorie per Adobe Dreamweaver, noto ambiente di sviluppo per pagine web, in particolare per il nuovo supporto CMS per WordPress, Joomla e Drupal e il suggerimento di codifica codice PHP e CMS.

Molto utile sarà anche l’integrazione del servizio Browser Lab fornito tramite CS Live che permetterà di testare le pagine create con adobe dreamweaver con i browser più diffusi direttamente online.

Una delle grandi novità aspettate da Flash CS5 è il supporto della creazione di applicazioni iPhone.

Apple con il rilascio del nuovo sistema operativo OS 4.0, ha ristretto i limiti di accesso in App Store, consentendo l’ingresso ad applicazioni create esclusivamente con il suo sdk.

Per ora Adobe continua il suo lavoro e vedremo quando se Apple cambierà strategia o meno.

Le Versioni CS5

CS5 Design Premium: Software per la realizzazione di immagini e grafica per la stampa e per il web, nonché per la creazione di contenuti interattivi.
CS5 Design Standard identica alla Design Premium esclusa la presenza di Dreamweaver e Fireworks
CS5 Web Premium completa di software per designer e sviluppatori web, conterrà strumenti interamente dedicati ad Adobe Flash.
CS5 Production Premium è la soluzione completa per la produzione di video, animazioni ed effetti speciali.
CS5 Master Collection conterrà tutti i prodotti disponibili e costerà il 60% in meno rispetto all’acquisto dei singoli programmi separati.

E’ possibile confrontare la presenza dei componenti a seconda delle versioni disponibili dal sito ufficiale Adobe.

Adobe CS5 Novità per il Web
Terry White Adobe Evangelist ci mostra alcune nuove caratteristiche CS5 dei prodotti Photoshop, Illustrator, InDesign e Flash Catalyst.

Adobe CS5 per la Produzione Video
Jason Levine Adobe Evangelist (ribattezzato da me Wolverine) ci mostra le nuove caratteristiche per la produzione video in particolare di Adobe Premiere Pro, After Effects.

Adobe CS5 per lo Sviluppo Web
Greg Rewis Adobe Evangelist ci mostra le nuove caratteristiche per lo sviluppo web con la nuova CS5 in particolare di Flash Professional, Adobe Dreamweaver, Adobe Flash Builder 4 e Adobe Flash Catalyst.

Adobe CS5 per la Fotografia
Julieanne Kos Adobe Evangelist ci mostra le nuove caratteristiche di Photoshop per la fotografica ma anche per web designer.

Adobe CS Live
Terry White Adobe Evangelist ci presenta i nuovi servizi online di CS Live, servizi gratuiti con tempo limitato a seconda del prodotto.

I Prezzi
Per quanto riguarda i prezzi Adobe non si smentisce con i suoi 2.300 euro per la CS5 Design Premium, circa 2.000 € per la Web Premium e 3.000 per la Master Collection.

Per quanto riguardo il mercato scolastico Adobe offre programmi speciali e un listino prezzi scontato, la nuova Creative Suite 5 Student e Teacher avrà un prezzo a partire da 249 euro.

Approfondimenti:
Adobe Creative Suite CS5

Presentazione lancio CS5

Le novità presentate da Adobe a Milano

Andrea Amadeo ed Enrique Duvos

Oltre alla suite CS5 per Mac, Adobe rivendica Flash
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Adobe  CS5  Webdesign  from google
april 2010 by hanicker
Nurph: Aggiungi una Chat in Real-Time su qualsiasi sito web
Nurph è un servizio in beta gratuito che permette di inserire una chat in tempo reale su una qualsiasi pagina web.

Una volta entrati ci basterà inserire la URL del sito web desiderato, e verrà generata una pagina simile a questa con un link univoco http://nur.ph/fl66ca.

Una volta che ci siamo autenticati potremo chattare liberamente con tutte le persone che visiteranno quel determinato URL.

Potremo accedere alla chat tramite user e password di un nostro account Twitter.

Mettiamo il caso che vogliamo discutere di un progetto online in tempo reale, magari è in programma un live video, con questo servizio potremo parlare direttamente su quella determinata pagina.

L’autenticazione con Twitter permette una interessante viralità, in quanto ogni messaggio potrà essere ri-pubblicato come tweet e avremo inoltre la possibilità in ogni momento di condividere informazioni tramite Facebook e via Email.

Un interessante servizio da provare per creare chat in real-time su un qualsiasi sito web.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Chat  Facebook  Twitter  Web_2.0  from google
april 2010 by hanicker
CU3ER, mostrare foto ed immagini utilizzando un cubo tridimensionale
Chi ha a propria disposizione una pagina web personale, come ad esempio un blog, di certo avrà avuto modo di prendere visione dei vari elementi, utili o decorativi, da introdurvi così da ottenere un migliore risultato finale sull’esposizione dei diversi contenuti.

A tal proposito, sicuramente, le foto e le immagini costituiscono alcuni tra gli elementi maggiormente esposti dall’intera utenza del web per cui, ricorrere all’utilizzo di appositi visualizzatori, come nel caso degli slider, costituisce senz’altro un ottima idea.

Se poi a tutto questo si aggiunge anche la possibilità di poter ricorrere all’utilizzo di uno strumento particolare che permetta di visionare al meglio foto e quant’altro, allora il discorso diviene sicuramente più interessante.

A tal proposito, sicuramente CU3ER costituisce una risorsa in grado di risponde esattamente a tali caratteristiche!

(...)Continua a leggere CU3ER, mostrare foto ed immagini utilizzando un cubo tridimensionale, su Geekissimo

© Martina Oliva (Bugeisha) per Geekissimo, 2010. |
Permalink |
Commenta! |
Aggiungi su del.icio.us

Hai trovato interessante questo articolo? Leggi altri articoli correlati nelle categorie Flash, Immagini.

Post tags: applicazione flash, CU3ER, Cubo 3d, foto, Immagini, slider, tridimensionale, visualizzatore immagini
Flash  Immagini  applicazione_flash  CU3ER  Cubo_3d  foto  slider  tridimensionale  visualizzatore_immagini  from google
april 2010 by hanicker
Video Inspiration: Coca-Cola Spot Commercial
Il brand Coca-Cola in tutti questi anni non ha mai cambiato il suo logo nato nel 1885, ma sicuramente la sua comunicazione a livello commerciale è cambiata parecchio.

Ho raccolto per voi alcuni interessanti spot pubblicitari da tutto il mondo, in cui possiamo vedere, oltre la grandissima creatività di questi spot, la grande differenza di comunicazione.

Sono sicuro che a molti verrano tanti ricordi ed emozioni forse dimenticate, vediamo insieme questi video creativi.

Finals
Clicca qui per vedere il video incorporato.

Australian Summer 2009/2010

Clicca qui per vedere il video incorporato.

Cola Zero #1

Clicca qui per vedere il video incorporato.

Cola Zero #2

Clicca qui per vedere il video incorporato.

Coca Cola Best Spot
Clicca qui per vedere il video incorporato.

La Felicità esiste
Clicca qui per vedere il video incorporato.

Coca Cola light anni 90
Clicca qui per vedere il video incorporato.

Coca-Cola di più anni 80

Clicca qui per vedere il video incorporato.

Always Coca Cola
Clicca qui per vedere il video incorporato.

Spot Mondiali
Clicca qui per vedere il video incorporato.

Spot Europei 2008
Clicca qui per vedere il video incorporato.

Dal 1886 senza conservanti
Clicca qui per vedere il video incorporato.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Inspiration  Televisione  Video  VideoInspiration  from google
march 2010 by hanicker
Fonts Inspiration: Quadranta
Continua la rubrica Font Inspirations nella quale potremo scoprire nuovi font da usare e scaricare gratuitamente.

Oggi vi segnalo il Font Quadranta – Free Download

Il font è aggrazziato e molto elegante, disponibile in stile regolare e bold, in minuscolo e maiuscolo.

Vediamo come al solito il font a completo:
Design  Flash  Grafica  Immagini  Sviluppo  Fonts  Fonts_Inspiration  Gratis  Inspiration  Webdesign  from google
march 2010 by hanicker
BlogMagazine di Marzo è Online!
Ecco il decimo numero di BlogMagazine di Marzo, la rivista sfogliabile scritta da soli blogger.

Come al solito è possibile scaricare il PDF in modo gratuito, oppure sfogliare il magazine online.

Vi ricordo che per seguire tutti gli sviluppi del progetto oltre il blog ufficiale, è possibile rimanere aggiornati tramite Twitter, YouTube e il gruppo su Facebook.

Per chi ancora non sapesse cosa sia il progetto BlogMagazine è possibile visualizzare e scaricare gratuitamente i PDF di tutte le varie edizioni dalla pagina archivio.

Come al solito sono vitali i vostri consigli e pensieri anche su questo numero per non smettere di evolvere.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Blog  BlogMagazine  from google
march 2010 by hanicker
Bad Blogggin: 10 Cose che un Blogger NON dovrebbe fare
Spesso capita agli inizi di fare Bad Blogging, ovvero un uso non corretto delle tecniche di Blogging andando contro i lettori e i blogger stessi.

Questi suggerimenti ti permetteranno di capire cosa è giusto e cosa è sbagliato, così in un futuro potrai scegliere di conseguenza sapendo cosa ti aspetta.

Vediamo insieme le 10 cose che un Blogger NON dovrebbe mai fare:

1. Dimenticare le basi del SEO
Scrivi i titoli dei post in modo sensato, ricordati che esistono delle paroline dette chiavi, che una volta cercate sui motori di ricerca aiutano il posizionamento del tuo blog.

Non scrivere “Roba figa per grafici” ma cerca di creare un titolo accattivante utilizzando anche parole chiavi in una frase sensata come “50 Risorse Fondamentali per Web Designer”

2. Fare Hot Link
Premessa: Non vuol dire usare foto osè, ma potresti averle sul tuo blog se abusi di Hot Link.

Io odio profondamente chi fa abuso di Hot Link ovvero linkare immagini di altri spazi e usarli per se.

Questo comporta uno spreco maggiore di banda a chi viene presa la URL dell’immagine ed è davvero noioso e seccante quando lo si scopre.

Sappi che se ti scoprono, non esiteranno due secondi a cambiare l’immagine della URL che stai utilizzando e metterci qualche tettona.

3. Copia & Incolla
Dopo l’Hot Link copiare e incollare spudoratamente un articolo di un altro blogger è spacciarlo per suo è una cosa oltre che vergognosa, molto irritante.

Ti piace il mio articolo? Linkami e pubblica il mio articolo dal TUO punto di vista, con modifiche e TUE riflessioni.

Leggere un articolo originale con un altro punto di vista, che è nato dalla presa visione di un mio articolo mi farà sicuramente piacere.

4. Non citare le Fonti
Pubblichi un articolo interessante originale nato dalla lettura di un mio articolo e non citi l’autore, perchè? Ti sto sulle balle?

Se lo vengo a sapere sicuramente perdi punti a favore e sarà molto difficile vedere qualche tuo link sul mio blog.

Inserire un link a un altro blog valido, aumenta il valore delle tue fonti, inizia una possibile collaborazione/amicizia con il blogger che linki e fai scoprire ai tuoi lettori un’altra realtà.

5. Ossessionarsi sul Guadagno

Non pensare che avendo un blog da ieri diventerai milionario o riceverai 100 mila visite.

Scordatelo, o almeno non deve essere il tuo obiettivo primario, ma puoi provarci.

Vivere di solo blog non è facile, richiede passione e tanta pazienda.

6. Creare Contest Fasulli

I contest vanno di moda, quindi decidi di creare un contest in cui chiedi LINK per accedere al sorteggio e in regalo prometti che Steve Jobs porterà 5 iPad sotto casa del vincitore con un’ape in impennata su 5 ruote.

Stai attento a promettere e non mantenere, non te lo puoi permette TU, qui siamo sul web mica in politica, ed è molto difficile a cancellare le prove di una truffa.

7. Montarsi la Testa

Una volta che raggiungi su un livello di popolarità abbastanza affermato, può capitare di montarsi la testa.

Ti consiglio vivamente di non usare arroganza o superiorità verso altri blogger o i tuoi lettori.

Non si finisce mai di imparare, impara dai tuoi errori e dai suggerimenti, non importi come fossi DIO in persona.

8. Pubblicità Invasiva

A quanto pare non mi vuoi dare retta al punto 5 e quindi provi tutte le pubblicità possibili nel tuo blog.

Un banner affianco al logo, uno nei commenti, l’altro nel menu, nella ricerca, nel feed e uno attaccato in cameretta.

Aspetta, forse stai esagerando? Ti consiglio almeno all’inizio di non inserire nessuna pubblicità AdSense o altro.

Quando arrivi almeno a 1000 accessi unici al giorno puoi iniziare a pensare di mettere un paio di banner pubblicitari, ma non esagerare, potresti danneggiare la navigazione dell’utente.

9. Difficoltà di Navigazione

Oltre alla pubblicità invasiva puoi arrecare danno alla navigazione dei tuoi lettori usando male la grafica e i colori.

Cerca di usare dei colori appropriati e una struttura logica dei contenuti adeguata.

Nulla ti vieta di stravolgere la grafica ma ricordati che il visitatore cerca informazioni, contenuti, tutto il resto è secondario.

10. Spam

Ricordati che inviare 10 email a 10 blogger e invitarti a scambio link o scambio articolo non giova molto.

Commentare articoli di altri blog solo per lasciare il proprio link e magari riscrivendolo nel commento, è una furbizia ma perdi punti.

Bell’articolo Julius bravo! Invito tutti a leggere il mio blog superfigo su “come pettinare le bambole in 101 modi www.101bambole.com” .

Ti consiglio di lasciare commenti costruttivi e di creare una discussione concreta, questo ti farà sicuramente mettere in evidenza dal blogger e dai suoi lettori.

Conclusione

Questi sono solo dei piccoli consigli, che invito soprattuto i Blogger alle prime armi di seguire e di non commettere errori che potrebbero pentirsi.

Avete altri consigli da dare? Scriveteli nei commenti.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Blog  Blogging  Guida  Seo  from google
march 2010 by hanicker
BigBlueButton: Creare Video Conferenze e Meeting Online
BigBlueButton è un progetto open source che permette di creare conferenze e meeting online senza installare software aggiuntivi.

Il progetto è open source, abbiamo la possibilità di provare una demo o leggere una documentazione dettagliata.

L’applicazione permette di creare meeting e far accedere nello stesso tempo più utenti tramite VOIP condividendo le proprie webcam o desktop.

Il progetto è strutturato specificamente per formazione a distanza o per riunioni interne.

Abbiamo la possibilità di caricare presentazioni PDF o documenti di Office, e avere un’ottima navigazione tramite zoom, puntatori ecc.

BigBlueButton si basa completamente su tecnologia open source e può essere ulteriormente migliorata con le API fornite.
Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Meeting  Opensource  Web_2.0  from google
march 2010 by hanicker
10 Gallerie di Immagini in Flash da scaricare gratis
Ho raccolto per voi 10 Gallerie di Immagini in Adobe Flash da scaricare gratis e usare liberamente per i vostri progetti web.

Queste gallerie flash sono altamente configurabili a livello grafico e di contenuti tramite file esterno XML, e possono essere una utile base per sviluppi avanzati.

Vediamo ora le 10 Gallerie di immagini Flash:

1. Gallery One – All Photos

Flash: CS4 | Action Script: AS3 | Supporto XML: Si | Sonoro: Si| Anteprima

2. Motion Gallery

Flash: CS4 | Action Script: AS3 | Supporto XML: Si | Sonoro: Si | Anteprima

3. Multiple Photo Galleries

Flash: CS3 | Action Script: AS2 | Supporto XML: Si | Sonoro: No | Anteprima

4. Thumbnail Carousel

Flash: CS4 | Action Script: AS3 | Supporto XML: Si | Sonoro: No | Anteprima

5. Aires Photo Gallery V3

Flash: CS4 | Action Script: AS3 | Supporto XML: Si | Sonoro: No | Anteprima

6. Circular Photo Gallery

Flash: CS4 | Action Script: AS3 | Supporto XML: Si | Sonoro: No | Anteprima

7. Fisheye Photo Gallery

Flash: CS4 | Action Script: AS3 | Supporto XML: Si | Sonoro: No | Anteprima

8. 3D Grid photo Gallery

Flash: CS4 | Action Script: AS3 | Supporto XML: Si | Sonoro: No | Anteprima

9. Spread Photo Galler

Flash: CS4 | Action Script: AS3 | Supporto XML: No | Sonoro: si | Anteprima

10. Flash Photo Grid

Flash: CS4 | Action Script: AS3 | Supporto XML: No | Sonoro: Si | Anteprima
Design  Immagini  Sviluppo  Flash  Galleria  Gratis  Webdesign  from google
march 2010 by hanicker
WordPress non è solo Blog
WordPress è un content management system ovvero un sistema di gestione dei contenuti che si focalizza sugli standard web e sull’usabilità.

WordPress è diventato più di un semplice strumento di blogging, ora è possibile creare qualsiasi tipo di sito che si possa immaginare con il giusto uso di plugin e temi.

Spesso molti non riesco ad entrare nell’ottica di WordPress, e capire che questa piattaforma non serve solo per creare e gestire blog.

Grazie ai plugin e i costanti aggiornamenti abbiamo la possibilità di aggiungere componenti per aumentare le funzionalità del nostro progetto in modo totalmente gratuito.

La gestione e quindi l’amministrazione da parte del cliente è davvero semplice e chaira, questo ci permette di avere un’area di back office personalizzabile, funzionante e semplificata.

Uso alternativo di WordPress
E-Commerce

Quante volte ci è capitato di dover creare un E-commerce?

ShopPlugin ci permette di trasformare WordPress in una piattaforma per gestire la vendita e acquisti di prodotti sul web.

Annunci di Lavoro

JobPress è un ottimo plugin che ci permette di usare WordPress per gestione annunci di lavoro.

Il plugin è a pagamento, circa 79 dollari, poco considerando il grande lavoro svolto e per quello che si può sviluppare.

Social Network

Grazie a BuddyPress è possibile creare un vero e proprio Social Network e una community appassionata.

L’installazione e la configurazione non è semplice ma il risultato finale è di successo.

Forum

BBPress permette di gestire e impostare WordPress come un Forum e creare una community.

Il grande sviluppo sugli standard web e sull’usabilità di WordPress aumentano il valore del Forum.

Entrare nell’ottica di WordPress
Oltre a questi Plugin dobbiamo renderci conto che possiamo trasformare WordPress a nostro piacimento grazie a temi e plugin, e non dobbiamo limitarci a usare WordPress solo per creare blog.

L’altro giorno mi è capitato di parlare con Federico, mi chiedeva consigli sulla creazione di un sito per la vendita di prodotti, la prima domanda che CMS posso usare?

Ovviamente gli ho detto immediatamente di usare WordPress con i giusti plugin e temi.

La cosa forse difficile è entrare nell’ottica di WordPress e individuare le aree che potrebbero essere trasformate in pagine, in articoli, in tag e capire dove posizionarle in modo corretto.

Vediamo un esempio pratico
Mettiamo il caso di dover creare un sito per una concessionaria di automobili.

Vediamo come usare plugin e elementi di WordPress in modo corretto e funzionale.

Come vediamo possiamo sfruttare a pieno WordPress per la gestione di un sito per una concessionaria, dalla visualizzazione delle schede dettaglio auto all’inserimento da parte del cliente tramite pannello di amministrazione.

I Plugin possono giocare un ruolo fondamentale, infatti in questo caso sono molto utili le gallerie di immagini, video per far percepire lo stato dell’auto e la newsletter per gli aggiornamenti ai visitatori.

Si potrebbero pensare ad altre caratteristiche da aggiungere ma per ora queste sono quelle indispensabili e più sinergiche.

Che CMS usi per i tuoi Clienti?

Spero che con questo articolo vi abbia aperto gli occhi sulle potenzialità di WordPress.

Attualmente per i miei clienti cerco sempre di proporre la soluzione WordPress in quanto ho avuto gia esperienza su questo CMS e conosco le sue potenzialità.

Vorrei sapere da voi se siete d’accordo con la mia tesi e se usate qualche altro tipo di CMS per i vostri clienti.
Altro  Design  Grafica  Immagini  Sviluppo  Blog  Community  Network  Webdesign  WordPress  from google
february 2010 by hanicker

related tags

add-on  Adobe  Advertising  album_facebook  album_fotografico  Altro  amici  Android  applicazione_flash  applicazione_online  Applicazioni_Online  Attualità  Blog  Blogging  BlogMagazine  Browser  Business  catturare_schermo  Chat  Cinema  Community  Comunicazione  condividere  contatti  Crowdsourcing  CS5  CSS  CSS3  CSS_Trick  CU3ER  Cubo_3d  Curiosità  Design  Diaspora  download_foto  e-commerce  Ebook  ePub  estensione_chrome  estensione_firefox  facebook  Facebook_life  Firefox  Flash  Fonts  Fonts_Inspiration  foto  Fotografia  fotografie  Freelancer  Freeware  furto  FWA  galleria  gallery  Google  Google_Analitycs  google_chrome  Google_Plus  Grafica  Grande_Fratello  Gratis  Guida  hostare  HTML  HTML5  identità  immagini  Inspiration  internet  iPad  iPhone  Ispirazione  italia  JavaScript  jQuery  lan  Logo_Design  Lorem_Ipsum  Mac  MAC  Magento  Marketing  Meeting  Menu  menu_contestuale  Mobile  mozilla_firefox  Network  Newsletter  nuova  nuovo  Opensource  Pc  pdf  Personal_Branding  Photoshop  Pick&Zip  pictures  Plugin  privacy  programma_gratuito  Realtà_Aumentata  Responsive_Design  rischio  Risorse  scaricare_foto  screenshot  Seo  slider  Social_Media  Software  Sondaggio  Spettacolo  Stamp  Statistiche  Sviluppo  tag  taggare  taggavi  Tech  Telefonia  Televisione  Template  Tools  TopPost  tridimensionale  Tutorial  Twitter  Vacanze  Video  VideoInspiration  Virale  visualizzatore_immagini  vostre  Webdesign  Web_2.0  Windows  Wireframe  WordPress  zip 

Copy this bookmark:



description:


tags: